sabato 7 aprile 2018

PERCHÉ SNAPCHAT VUOLE I NOSTRI NONNI?

Pochi giorni fa  Snapchat ha pubblicato questo spot, ideato per catturare nuovi utenti di una  età ben più alta di quella media dei suoi utilizzatori abituali, che è intorno ai venticinque anni. Come mai?

PERCHÈ SNAPCHAT VUOLE I NOSTRI NONNI?
La funzione "ricordi" di Snapchat 

Uno spot che dura esattamente un minuto, in cui il social media viene descritto come una macchina fotografica che altera la realtà, attraverso la realtà aumentata.

Il motivo di questo cambio di direzione è che Snapchat sta attraversando un periodo piuttosto difficile, tra licenziamenti e perdite di popolarità e ha un po' di difficoltà a contrastare il predominio di Instagram, che ha modificato il suo approccio di marketing e il suo  funzionamento proprio per contrastare il dominio di Snapchat su questo settore di mercato. 

Siamo sicuri che il video sia motivante per un target di età medio-alta? Ciò che desiderano maggiormente le persone con nipoti, è poterli incontrare visivamente, e su questo tecnologie come Skype hanno investito una fortuna. L'uso puramente ludico fine a se stesso della tecnologia è una arma a doppio taglio, perché se da una parte viene vissuta come positiva dalle generazioni più giovani, di fatto  è un impedimento per le più anziane, in quanto le esclude dall'interazione reale con figli e nipoti. 
Vedremo cosa farà Snaptchat per risollevarsi e se il nuovo target scelto avrà qualche effetto sperato o trasformerà anche questo social media in una copia di altre applicazioni già presenti sul mercato. 


Nessun commento: