sabato 14 aprile 2018

GOOGLE PRESENTA "TALK TO BOOKS"

Immagina di poter riunire migliaia di scrittori attorno a un tavolo per discutere su una problema o una domanda cruciale. Cosa direbbe l'ottimista Thomas L. Friedman sul recente 'intervento in Siria, ad esempio? E il teorico del caos Santo Banerjee sarebbe d'accordo? 
Google ha appena lanciato un nuovo servizio chiamato Talk to Books, che utilizza l'analisi semantica su oltre 100.000 libri per trovare quelli che rispondono alla nostra richiesta in base al significato che stiamo digitando.


Ray Kurzweil, Director of Engineering, e Rachel Bernstein, Product Manager di Google Research, hanno dichiarato: "Talk to Books è un modo completamente nuovo di esplorare i libri". 
"Con Talk to Books, offriamo un modo completamente nuovo di esplorare i libri. Fai una dichiarazione o fai una domanda e lo strumento trova frasi nei libri, che rispondono, senza dipendere dalla corrispondenza delle parole chiave. In un certo senso, stai parlando ai libri!"
Lo strumento funziona meglio, per ora in lingua inglese. Gli abbiamo chiesto "perché il cielo è blu?". Ecco cosa ha risposto: "Why is the sky blue?".


Visita Talk to Books

Esperimenti nella comprensione del linguaggio

La ricerca semantica si basa sul significato, piuttosto che sulle parole chiave. Sviluppato con l'apprendimento automatico, utilizza la "comprensione del linguaggio naturale" di parole e frasi.

La nuova funzionalità è stata sviluppata da un team di Google Research guidato da Ray Kurzweil, un direttore tecnico di Google. Kurzweil e colleghi hanno dichiarato oggi in un post sul blog di Google Research che: "Con Talk to Books, stiamo unendo due potenti idee: la ricerca semantica e un nuovo modo di scoprire i libri."

Il funzionamento è illustrato nel sito di Google chiamato '"Esperienze semantiche" che include un link a Semantris, una serie di combinazione di giochi di parole e di associazione che permettono di esplorare come la IA di Google abbia imparato a prevedere semanticamente parole correlate.

La nuova funzione semantica di ricerca si basa sulla ricerca condotta da Kurzweil e dalla sua squadra nello sviluppo di una funzione di "risposta intelligente" (che qui fornisce suggerimenti per rispondere a ciascuna delle e-mail inviate a Google), come spiegato in un documento di arXiv dalla squadra Kurzweil.

Tale ricerca è ulteriormente descritta nel documento del 29 marzo 2018 di arXiv. È stata inoltre rilasciata una versione che consentirà agli sviluppatori di utilizzare questi nuovi strumenti di ricerca semantica, tra cui un codificatore universale, nelle proprie applicazioni, simili a Talk to Books. Chi desideri ulteriori informazioni sul codice, può visitare la pagina degli sviluppatori.




Nessun commento: