mercoledì 12 ottobre 2011

ARDUINO SUMO: I ROBOT SI SFIDANO IN COMBATTIMENTO

L'antico sport di lotta giapponese, il Sumo, combattuto tra veri  robot.... costruiti dai ragazzi. 

Arduino Sumo è un laboratorio didattico di robotica dove si gioca e impara come sia possibile realizzare un robot con prodotti economici. 

Il laboratorio è basato sulla famosa scheda Arduino (ne abbiamo parlato qui e qui).

Dopo una prima fase introduttiva, dove apprendere nozioni base di logiche di robotica e programmazione, i partecipanti vengono divisi in gruppi per definire le caratteristiche dei propri SumoRobot. 

Per il combattimento hanno a disposizione un modello già assemblato e preprogrammato, grazie alla preziosa collaborazione del Cattid della Sapienza, che possono modificare per renderlo più adatto alla sfida. 

Il laboratorio sarà attivo dal 22 ottobre al 1° novembre compresi, presso Palazzo Grimaldi della Meridiana, Salita di San Francesco (da Piazza della Meridiana) a Genova. 

Sulla pagina ufficiale del festival si trovano tutte le informazioni utili e gli orari, ma soprattutto il link dal quale prenotarsi per partecipare. 

La prenotazione è obbligatoria, ed è possibile acquistare in anteprima i biglietti online. 

Le  informazioni sui prezzi dei biglietti giornalieri e degli abbonamenti sono disponibili a questo link

DiScienza sarà inoltre presente al Festival con un altro evento, sempre dedicato ad Arduino: la conferenza La rivoluzione di Arduino, sabato 30 ottobre alle ore 17:00 presso l'Aula Polivalente San Salvatore in Piazza Sarzano. 
Ospiti relatori saranno Massimo Banzi, esperto di Interaction design e co-fondatore del progetto Arduino, Massimiliano Caretti, ricercatore presso l'Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione del CNR per lo sviluppo di software a hardware per robot autonomi e Raffi Tchakerian dottorando dell'IUAV di Venezia e Assistente del Prof. Arch. Vittori del Vittori-Lab. 

Moderatore della conferenza sarà Leonardo De Cosmo, presidente di DiScienza. 

Anche per questo evento la prenotazione è consigliata, e l'ingresso è possibile con i biglietti del Festival.

Sito web: 


Nessun commento: