martedì 2 settembre 2008

ANDARE A CACCIA DI PARTICELLE CON LUCIANO MAIANI. PROFESSIONE: FISICO


Per coloro che considerano la Fisica un lontano ricordo di scuola, o per chi non l'ha studiata affatto (ma vorrebbe capire quello che sta accadendo in questo momento a 90 metri sotto terra, al confine tra Francia e Svizzera, dove circa 5000 fisici sono in fremente attesa per la partenza della più potente macchina mai costruita dall'uomo) consigliamo "Idee per diventare Fisico", di Zanichelli, un agile volumetto, scritto con molta chiarezza e semplicità ma anche con grande rigore scientifico da uno dei fisici italiani più importanti al mondo.

Luciano Maiani di particelle elementari se ne intende, dal momento che fu lui, con Sheldon Lee Glashow e John Iliopoulos a scoprire il meccanismo GIM, dal nome dalle iniziali dei tre autori, che prevedeva l'esistenza di un quarto quark, il quark charm. La sua scoperta successiva condurrà al premio Nobel gli scopritori.

Il libretto si divide in due parti. Nella prima parte Maiani risponde alle domande: come si diventa fisico? Come ci si prepara? Di cosa si occupa un fisico teorico? Come si svolge la sua giornata quotidiana? Ma anche quali sono stati i momenti più importanti, o quelli più buffi! Rivelando così gustosi aneddoti con grandi scienziati del calibro di Steven Weinberg o interessanti retroscena delle incredibili intuizioni di Nicola Cabibbo.

Nella seconda parte si affrontano gli argomenti più interessanti tra quelli trattati al CERN: a partire dalle fondamenta! Cosa sono i quark? Cosa è la materia oscura? Cosa è il Bosone di Higgs? E la teoria delle stringhe? A cosa serve la GRID? Cosa scoprirà l'LHC, il più potente acceleratore di particelle mai costruito?

Nonostante la complessità degli argomenti trattati non si ha mai, durante la lettura, l'impressione di essere "lasciati soli" ad avventurarsi nella complessità di teorie come l'elettrodinamica o la cromodinamica quantistica. Pian piano si arriva a comprendere l'importanza del lavoro di altri grandi fisici, come l'italiano Carlo Rubbia, Premio Nobel negli anni '80 per la scoperta sempre al CERN di tre bosoni vettori, W+ , W- e Z°. O la capacità di un altro Nobel come Richard Feynman di rendere la semplice la complessità della fisica avvicinando di fatto anche le persone comuni attraverso l'uso di immagini, dimostrando così anche la sua enorme capacità nella divulgazione della scienza.

Insomma, nelle 144 pagine di questo libretto, corredato da un utile glossario delle "parole della fisica" troverete tutto quello che c'è da sapere per iniziare a comprendere l'importanza degli esperimenti che si stanno svolgendo al CERN di Ginevra in questi giorni. Consigliato soprattutto a chi, terminati gli studi superiori, intenda intraprendere questa affascinante ed emozionante professione.


Luciano Maiani

IDEE PER DIVENTARE FISICO

  • Editore: Zanichelli
  • Data di pubblicazione: gennaio 2008
  • ISBN: 8808067491
  • ISBN-13: 9788808067494
  • Pagine: 144 - Euro 10

CHI E' LUCIANO MAIANI

Luciano Maiani, nato a Roma il 16 luglio 1941 è un fisico sammarinese. Dal 1993 al 1998 è stato presidente dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) e, dal 1999 al 2003, direttore generale del Consiglio Europeo per la Ricerca Nucleare (CERN) di Ginevra, il più grande laboratorio al mondo di fisica delle particelle. E' stato nominato nel 2008 presidente del CNR.

Nessun commento: