Pagine

sabato 27 novembre 2021

Quante case ci sono in Italia

La rivista Interiorissimi ha appena pubblicato un interessante analisi sulle abitazioni occupate e libere di proprietà degli italiani dal titolo "Quante case ci sono in Italia?". Ne emerge un dato di per sé che fa riflettere: sono oltre 7 milioni di appartamenti vuoti, aumentati del 350% in dieci anni. Praticamente il 25% degli alloggi presenti sul territorio italiano risultano inutilizzati.




Tra le città con il più alto tasso di occupazione di abitazioni vi è senza dubbio Milano. L’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa analizza il mercato immobiliare di Milano, città che si posiziona al quinto posto nella classifica sulla qualità della vita calcolata tra le 107 province d’Italia condotta da ItaliaOggi e dall’Università La Sapienza di Roma, in collaborazione con Cattolica Assicurazioni. 

La città vince per tempo libero, affari e lavoro. Ancora una volta Milano conferma di essere ai primi posti, ma è nel settore immobiliare che sta dimostrando una ripresa importante come testimoniano i nostri dati che registrano nel capoluogo lombardo un trend di crescita. Milano primeggia nel mercato immobiliare anche per la sua capacità di rigenerarsi, come dimostrano gli interventi in essere sul territorio che va avanti nel suo processo di trasformazione anche in attesa delle Olimpiadi Invernali.

I luoghi geografici dove invece si trova il più alto numero di abitazioni libere si concentrano nelle aree interne delle regioni meridionali che nel corso degli anni hanno subito i più forti fenomeni di spopolamento (Calabria, Molise, Abruzzo). In pratica più di una casa su 5 nel nostro Paese risulta vuota (22,5%).

Il link all'articolo di Interiorissimi:  "Quante case ci sono in Italia"

venerdì 19 novembre 2021

Cosa sono i robot programmabili e come possono aiutare gli uomini


La tecnologia di produzione, che si sviluppa giorno dopo giorno e cresce man mano che si sviluppa, deve essere più veloce e non deteriorare la qualità aumentando la velocità. Per aumentare insieme questi due parametri, sono state fatte nuove ricerche e sono state progettate delle tipologie di robot programmabile. L'uso di forza umana per processi ripetitivi nell'industria rimane lento e causa sprechi per molte ragioni. Allo stesso tempo, una momentanea disattenzione del personale addetto può ridurre la qualità del prodotto realizzato. I robot industriali sviluppati per tali motivi forniscono una produzione di qualità e consentono una produzione più rapida. Ad esempio, è molto importante in termini di standardizzazione della produzione che un robot che esegue il processo di confezionamento dei biscotti separi i biscotti cotti e i biscotti crudi.

Perché usare robot industriali?

Il primo motivo è per un aumento dell'efficienza nella produzione. Con i robot industriali è possibile fornire molti più prodotti con meno scarti per unità di tempo. Questo aumento di produttività, che risulterà evidente con piccoli calcoli, è uno dei maggiori vantaggi del robot industriale.

Aumento della qualità nella produzione

I robot industriali svolgono il lavoro loro assegnato sia in modo qualitativo che standardizzato, e riducono anche al minimo gli errori nei processi prima e dopo di loro. In questo modo, contribuisce ad un aumento della qualità all'ingrosso della produzione. L'investitore, che produce prodotti di qualità superiore al solito, aumenterà la soddisfazione del cliente e avrà la possibilità di lavorare con più aziende.

La continuità della produzione aumenta

Uno degli aspetti migliori dei robot industriali è che possono lavorare in modo standard continuo in condizioni gravose senza quasi alcun malfunzionamento. Rispetto a un essere umano, i robot non richiedono mai un permesso, non hanno bisogno di mangiare e non si ammalano tanto quanto gli umani. Infatti, l'acquisto da parte dell'imprenditore di un robot industriale è come l'acquisto di personale più attento, veloce ed economico rispetto al personale esistente che lavora sulla linea. Grazie al robot industriale puoi dare ai tuoi clienti una data di consegna più rapida e pianificare più facilmente la tua produzione. Sarai in grado di mantenere le promesse fatte ai tuoi clienti, e questo aumenterà il tuo prestigio e la tua affidabilità. 

Salute e sicurezza sul lavoro

I robot industriali possono svolgere facilmente lavori che possono influire negativamente su una persona. Per i robot, il lavoro pesante e pericoloso non è diverso dal lavoro normale. Puoi consegnare il tuo lavoro ai robot industriali in tutta tranquillità senza mettere in rischio la salute e mantenendo un elevato livello di sicurezza sul lavoro. È inevitabile che tutti coloro che adottano il principio della sicurezza utilizzino per primi i robot, se possibile, in lavori pericolosi. Grazie ai robot industriali puoi porre fine agli infortuni sul lavoro.

Il robot industriale è un vantaggio a sé stante     

L'uso di robot industriali è di per sé un vantaggio. Puoi calcolare più facilmente il tuo costo di produzione. Inoltre, nei fine settimana e nei giorni festivi, i robot non ricevono stipendi per gli straordinari come il tuo personale. Si dice che le aziende che utilizzano i robot nelle loro linee di produzione siano più professionali e sembrino più grandi. 


martedì 16 novembre 2021

Diventare un Interior Designer di successo? Un Webinar vi spiega come




Vuoi intraprendere la professione di Interior Designer o aprire una attività come libero professionista del design di interni?

Sei già un professionista ma desideri ampliare e aumentare il tuo giro di affari? 

Questo webinar fa per te.

Si svolgono tutti i sabati (su prenotazione alla email info@accademiatelematica.it), in genere dalle 10 alle 11, i webinar gratuiti, aperti al pubblico, su come diventare un Interior Designer e come migliorare la propria attività acquisendo più clienti.

Si tratta del primo evento in cui professionisti nel settore design e web marketing, parleranno delle loro esperienze dirette, spiegando i passaggi e gli studi per diventare un/una libero/a professionista, oltre che l’importanza del sapersi muovere nel mondo digitale per raggiungere nuovi clienti.

Webinar: “Come diventare un Interior Designer di successo”

Tutti i sabato mattina (generalmente dalle 10 alle 11) – durata 1 ora
La partecipazione è gratuita
Per partecipare e per ottenere il link a Zoom prenotarsi inviando una email scrivendo a info@accademiatelematica.it

Gli argomenti del webinar

Durante gli incontro on-line, promosso dall’editoriale INTERIORISSIMI.IT in collaborazione con l’Accademia Telematica Europea (ATE), sarà possibile ascoltare le esperienze di chi è da anni professionista del settore e porre loro direttamente domande. Non mancheranno consigli pratici e step necessari per raggiungere l’obbiettivo: l’avvio o il miglioramento della propria attività.

Tra le domande cui verrà data risposta:

  • Come si diventa Interior Designer? Come si avvia la professione?
  • Cosa può fare esattamente un Interior Designer? (No non si occupa solo di progetti di arredo o di ristrutturazioni)
  • Quando guadagna un Interior Designer?
  • Come fa un professionista di Interni a trovare clienti?
  • Come è possibile guadagnare collaborando con le riviste di settore? E quali sono i vantaggi di collaborare con una casa editrice?

Maggiori informazioni su: INTERIORISSIMI – il portale con la “chiave” dell’abitare


Articoli correlati

I MIGLIORI CORSI DI INTERIOR DESIGN