martedì 28 novembre 2017

AL VIA, A NAPOLI, IL PREMIO NAZIONALE PER L’INNOVAZIONE 2017

Il Complesso universitario Federico II di San Giovanni a Teduccio ospita il 30 novembre e il 1° dicembre la 15° edizione del PNI, “Coppa Campioni” tra startup hi-tech nate in ambito accademico: una due giorni ad alto tasso di innovazione, con un programma aperto a tutta la cittadinanza.


Napoli, 28 novembre 2017 – Sarà una due giorni ad alto tasso di innovazione e contenuto hi-tech quella che – con il titolo “Connecting to the Future” – animerà la Città di Napoli giovedì 30 novembre e venerdì 1 dicembre in occasione della 15° edizione del Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI), la più grande e capillare business plan competition d’Italia, promossa dall’Associazione Italiana degli Incubatori Universitari – PNICube, quest’anno in collaborazione con l’Università degli Studi di Napoli Federico II, COINOR e l’incubatore Campania NewSteel.

Al centro, la competizione tra le 65 startup finaliste che si disputano l’assegnazione del prestigioso riconoscimento, nato nel 2003 per promuovere la cultura imprenditoriale in ambito accademico e stimolare il dialogo tra ricercatori, impresa e finanza. Una sfida tra i migliori progetti d’impresa hi-tech italiani nati in ambito universitario, provenienti dalle 17 StartCup regionali aderenti al circuito, con un montepremi complessivo di circa 1,6 milioni di euro. Le finaliste competono per i 4 premi settoriali di 25mila euro ciascuno (Iren - Cleantech&Energy, Pwc - ICT, FS Italiane - Industrial, Clinic Center - Life Sciences) e per il titolo di vincitore assoluto del PNI 2017, che garantirà all’istituzione accademica di provenienza la Coppa Campioni PNI e al progetto vincitore un ulteriore riconoscimento di 25mila euro da reinvestire nelle proprie attività hi-tech, messo in palio da FS Italiane. 


IL PROGRAMMA 


L’edizione 2017 sarà caratterizzata da numerosi eventi sulle tematiche di business, innovazione e cultura: accanto all’Area Expo, aperta anche al pubblico a partire dalle 13.00, lo speed-date B2B del 30 novembre tra espositori, investitori, imprenditori e manager, cui seguirà nel pomeriggio il convegno “Connecting to the Future” e le testimonianze di storie d’impresa di successo al femminile, in una tavola rotonda promossa in collaborazione con FS Italiane e introdotta dal Presidente della CRUI Gaetano Manfredi. Il 1° dicembre il focus si sposterà sulle aree espositive dedicate a ICT, Industrial, Life Sciences e Cleantech&Energy, per poi chiudere i lavori con la Finale PNI nell’Aula Magna del Complesso: pitch dei finalisti, spettacolo e proclamazione dei vincitori.


STARTUP: ALCUNI DATI


Sono 2.768 gli aspiranti imprenditori che hanno partecipato, presentando un totale di 1.031 idee d’impresa e 531 business plan, provenienti per il 46% dal Nord, il 20% dal Centro e il 34% dal Sud Italia. Rispetto ai settori, guadagna terreno il numero delle idee di business legate a energia e sostenibilità (32% del totale), in crescita negli ultimi 3 anni fino ad arrivare ad un ex-equo con i progetti legati alle scienze della vita, da sempre uno dei cavalli di battaglia della ricerca accademica, che rimane stabile anch’esso al 32%. Scende leggermente il numero delle idee di impresa legate all’industria (19%) e all’ICT (17%). Da segnalare come oltre il 50% dei Team sia costituito da personale esterno all’accademia, cosa che vale anche per i CEO che in più della metà dei casi non sono docenti, né ricercatori o studenti, a riprova della crescente attenzione del mondo del business nei confronti dell’innovazione generata dal sistema universitario. Nei Team si evidenzia una forte prevalenza della componente tecnica (77%) rispetto a quella business (38,5%). Da sottolineare, infine, l’attenzione alla tutela della proprietà intellettuale, testimoniata da un 40% di progetti supportato da almeno un brevetto.


Il PNI 2017 è promosso dall’Associazione Italiana degli Incubatori Universitari PNICube, dall’Università di Federico II di Napoli, Coinor e Campania NewSteel, in collaborazione con tutti gli Atenei e il sistema della ricerca della Campania. Main Partner: FS Italiane. Main Sponsor: Gruppo Iren, PwC Italia, Clinic Center. Sponsor: AreaTech Coroglio, AVNET Silica, Cariplo Factory, Ordine Ingeneri di Napoli, MIP-Politecnico Milano, Unicredit Start Lab, UPMC, Vertis SGR. Con il Supporto di: AIIC – Associazione Italiana Ingegneri Clinici, Boost Heroes, Crit, Atlante Verntures, SMAU. Con il patrocinio di: Regione Campania, Comune di Napoli, CRUI, British Consulate-General Milano, Global Social Venture Competition, European Institute for Advanced Studies in Management (EIASM), dei circuiti ECSB e RENT, Startup Europe Awards 17, X23, Unioncamere Campania, Unione Industriali Napoli.

Nessun commento: