venerdì 21 luglio 2017

JANE AUSTEN SULLA NUOVA BANCONOTA DA 10 STERLINE

La Banca d’Inghilterra,  banca centrale del Regno Unito, ha mostrato per la prima volta la nuova banconota da 10 sterline durante un evento alla cattedrale di Winchester. Posto decisamente insolito per un occasione di questo tipo, ma non privo di significato, dato che nella cattedrale è sepolta proprio Jane Austen, la celebre scrittrice inglese, che viene ritratta sulla banconta. Inoltre il giorno non è stato scelto a caso, dato che nel giorno dell'evento ricorreva il 200° anniversario dalla sua morte.




La Banca d’Inghilterra annunciò già da tempo di voler ritrarre la celebre scrittrice, un fatto  considerato una vittoria dai movimenti di diritti umanitari, che chiedevano da tempo che comparissero più donne sulle banconote del Regno Unito. Oltre alla banconota, la zecca inglese ha prodotto anche una serie limitata di monete da 2 sterline raffiguranti la scrittrice.

Questa banconota è la seconda, insieme alle 5 sterline raffigurante Winston Churchill del  2016, ad essere realizzata con polimeri che aumentano la durata delle banconote  oltre a diminuire le possibilità di contraffazione. Alcuni gruppi ambientalisti hanno protestato perché le banconote conterrebbero grasso animale: una petizione che chiede alla banca centrale di trovare un modo alternativo per produrre le banconote ha raccolto più di 100 mila firme.

La nuova banconota è sensibile anche contro i diversamente abili, come i non vedenti, dato che è possibile dentificarla tramite il tatto. Nel 2020 è prevista l’introduzione della nuova banconote da 20 sterline, dove ci sarà l'effige del pittore inglese JMW Turner.






Nessun commento: