giovedì 1 settembre 2016

VIDEOGIOCHI E MATEMATICA: ASPETTANDO LA GAME JAM

Da dove cominciare per sviluppare un videogioco?  E un videogioco speciale fatto per imparare la matematica? Cosa? Imparare la matematica con i videogiochi? Certo che si può!
Sono tantissime le app e i “videogiochi” disponibili online per imparare la matematica, anche se la qualità spesso lascia un po’ a desiderare. Spesso si tratta davvero di applicazioni digitali che poco o niente hanno del “gioco”. Come realizzate applicazioni di qualità lo scoprirai in una mattinata assieme a esperti del settore che introdurranno a studenti e docenti il mondo dei videogiochi, del coding e della matematica. E se poi vorrai metterti alla prova, potrai partecipare alla Game Jam: una maratona di due giorni che si svolgerà sempre presso I3P, l’1 e 2 Ottobre.

Un’intera mattina dedicata per prepararsi alla maratona della game jam: il 17 settembre 24 settembre nell’Agorà di Treatabit esperti, sviluppatori, docenti avranno il compito di ispirare i jammers che si sfideranno nello stesso posto un paio di settimane dopo.

L’evento è gratuito e aperto a tutti ma è necessario iscriversi qui



CHE COS'È 


La Global Game Jam è un evento annuale sullo sviluppo di videogiochi realizzato in contemporanea mondiale presso centinaia di sedi accreditate. È stata avviata nel 2009 dalla international game developers association (IGDA) ed è la più grande game jam al mondo. L’edizione del 2014 ha visto la partecipazione di 488 sedi accreditate con 23198 sviluppatori registrati appartenenti a 72 nazioni.

La Global Game Jam inizia con l’annuncio del tema, lo stesso per tutti i partecipanti che hanno a disposizione 48 ore per sviluppare un videogioco che interpreti in maniera originale il tema della jam. Ma la Global Game Jam non e’ solo una sfida e’ un evento divertente dove conoscere tantissime persone di estrazione diversa (programmatori, artisti, musicisti, disegnatori, ecc.) che condividono la stessa passione per i videogiochi. E’ anche un occasione per creare giochi bellissimi che possono anche diventare prodotti commerciali come successo agli ideatori di Surgeon Simulator.

I temi delle edizioni precedenti sono

2009: “As long as we have each other, we will never run out of problems”
2010: “Deception”
2011: “Extinction”
2012: An image of "Ouroboros"
2013: The Sound of a Heartbeat
2014: "We don't see things as they are, we see them as we are"
2015: "What do we do now?"
2016: "Ritual"

Ed ecco un po’ di numeri sui partecipanti e sui giochi sviluppati:

2009: (30 Gennaio – 1 Febbraio): 53 sedi, 23 paesi, 1650 partecipanti, 370 giochi
2010: (29 – 31 Gennaio): 138 sedi, 39 paesi, 4 300 partecipanti, 900 giochi 
2011: (28 – 30 Gennaio): 169 sedi, 44 paesi, 6 500 partecipanti, 1500+ giochi 
2012: (27 – 29 Gennaio): 242 sedi, 47 paesi, 10 684 partecipanti, 2209 giochi 
2013: (25 – 27 Gennaio): 319 sedi, 63 paesi, 16 705 partecipanti, 3248 giochi 
2014: (24 – 26 Gennaio): 488 sedi, 72 paesi, 23 189 partecipanti, 4292 giochi 
2015: (23 -25 Gennaio): 518 sedi, 78 paesi, 28 800 partecipanti, 5438 giochi
2016: (29 - 31 Jan): 632 sedi, 93 paesi, 36 164 partecipanti 6866 giochi

Nessun commento: