lunedì 18 gennaio 2016

QUALCHE CONSIGLIO PER CREARE UN SITO INTERNET DI SUCCESSO

Come possiamo realizzare un sito web da soli e senza conoscere alcuna nozione di programmazione? 

Sito web - Shutterstock

Esistono numerosi portali che permettono di aprire un sito web in modo semplice e senza sforzo. Purtroppo però anche per un semplice blog in Wordpress sono necessarie alcune basilari nozioni di programmazione.

Accade tuttavia che la persona che abbia bisogno di un sito web sia un/una professionista, o qualcuno che ha appena avviato una attività, o il responsabile di un no-profit, di una associazione. Persone che non hanno né il tempo né l'interesse di apprendere regole di programmazione spesso lontane dai propri interessi professionali.

In rete è possibile trovare una serie di provider di servizi web, come ad esempio 1and1.it, che offrono a questo scopo un servizio, molto semplice e intuitivo che permette, dalla scelta del template fino all'implementazione delle Web App più utili al proprio business, di pubblicare con pochi clic un sito web dal design accattivante e professionale.

In poche semplici mosse è così possibile creare un dominio del tipo www.nomeazienda.it e ottenere uno spazio hosting sui server. Grazie ad efficaci tool online si ha la possibilità di creare un sito web comprensivo di decine di template e immagini per completare il sito web in maniera impeccabile.

Potremo così scrivere e modificare direttamente il testo che desideriamo, inserire foto, video e link come se scrivessimo con Word o con qualsiasi altro strumento di scrittura. Ogni modifica sarà online in tempo reale.

COME SCEGLIERE UN NOME DI DOMINIO EFFICACE PER LA PROPRIA ATTIVITÀ 

La scelta del nome per il proprio sito web può diventare una delle imprese più difficili a inizio attività. Per questo bisogna farlo con cura. Il nome del sito rappresenta infatti al nostra identità, personale o aziendale. Sarà presente su tutto il coordinato aziendale (biglietto da visita, carta intestata, gadgetistica, ecc.). Ed anche se è vero che una volta registrato si può sempre cambiare registrandone uno nuovo, ogni volta che si cambia il nome si rischia di perdere tutto quello che si è fatto precedentemente nel posizionamento del proprio brand. 

Iniziamo con il dire che ogni nome di dominio web è diviso in una parte chiamata di 1° livello (il vostro nome) e di 2° livello (una estensione scelta tra un limitato elenco di possibilità).



Di seguito cinque consigli utili per scegliere il nome di dominio in maniera efficace

Scegliete l'estensione che fa per voi. 
Si chiama estensione l'ultima parte del nome di dominio, dopo l'ultimo punto. 
.it per i siti in lingua italiana 
.eu per i siti che operano sul territorio europeo 
.com per i siti commerciali 
.info per i siti informativi
oppure uno qualsiasi dei nomi di primo livello che sono nati nel corso degli ultimi anni come .auto, .bar, .bio, .casa, .center, .club, .consulting, .design, .direct, .gratis, .holiday.
Il consiglio è questo: concentriamoci sulle estensioni .it e .com e solo se queste sono già state registrate optare per altre estensioni. 

2.  Scegliere nomi semplici da ricordare. 
Può essere un nome vostro marchio oppure può richiamare il contenuto del nostro sito web.  

3. Non scegliere nomi con lettere accentate (non sono ammesse sul web) e limitare l'uso dei trattini allo stretto indispensabile.  
I trattini, infatti, aggiungono complessità e un nome di dominio così potrebbe essere più difficile da ricordare. 

4. Scegliere nomi sintetici. 
I nomi brevi comunicano meglio di quelli lunghi. Un nome breve faciliterà anche la diffusione tramite passaparola. Entrambi questi elementi non indispensabili, ma senza dubbio vantaggiosi.
Potrebbe accadere tuttavia alcuni dei nomi più significativi siano già stati registrati da altri.
Se il nome del dominio è occupato possiamo sempre registrare un nome azienda + località di attività oppure nome + aggettivo (es. libri-economici.it).

5.  Aspetti legali. 
Può una azienda concorrente chiedermi i danni per l'utilizzo di un nome di dominio che somiglia a un marchio aziendale? Cerchiamo di non registrare nomi di dominio di marchi molto famosi.

Naturalmente, non si tratta di regole assolute. Esistono siti web che a prescindere dal proprio nome  più o meno gradevole hanno un elevato successo, altri che pur vantando un ottimo nome di dominio non vanno da nessuna parte. Prima di decidere può essere utile chiedere un parere esterno, amici o qualche esperto che possa darvi un consiglio disinteressato. 

Per concludere, una volta scelto il vostro nome di dominio cercate di farlo conoscere: andrà dunque riportato su tutto il coordinato aziendale (biglietto da visita, gadget, ecc), e riportato anche nei messaggi email che invierete ai vostri contatti. 



Nessun commento: