martedì 19 agosto 2014

GARTNER: CICLO DI VITA DELLE TECNOLOGIE EMERGENTI 2014

Gart­ner, anche quest’anno,  ha esa­mi­nato il livello di maturità e il ciclo di vita di oltre 2000 tec­no­lo­gie e le tendenze di 119 settori/mercati, pre­ve­den­done il livello ed i tempi di diffusione. L'Hype Cycle 2014 di Gartner per le tecnologie emergenti segna quest'anno il 20° anniversario di questo utile strumento per il monitoraggio del flusso e riflusso dell'euforia e delle delusioni conseguenti legate alla tecnologia e alle innovazioni aziendali.



In quello che Gartner definisce il "picco delle aspettative gonfiate", l'anno scorso regnavano sovrani i "big data" e le "stampanti 3D lato consumer".  Ma ora che entrambi i mondi si stanno spostando verso il punto di flesso della "disillusione", l'attenzione è tutta sull'Internet degli oggetti (Internet of Things). 
Normalmente dal picco delle aspettative ci vogliono dai 5 a ai 10 anni perché una tecnologia raggiunga la massima diffusione e maturità del mercato. 

STAMPA 3D CONSUMER

Per quanto riguarda la stampa 3D, anche se il settore sta evolvendo rapidamente, guadagnando l’attenzione mondiale, sarà necessario anche per questo attendere dai 5 ai 10 anni per avere una vera  e propria distribuzione mainstream.




Oggi, circa 40 produttori vendono stampanti 3D usate nelle imprese, e più di 200 start-up in tutto il mondo stanno sviluppando e vendendo stampanti 3D consumer-oriented al prezzo da poche centinaia di dollari.  Tuttavia il prezzo di stampanti di qualità è ancora troppo elevato per poter essere impiegato per una produzione artigiana, nonostante ci sia un’ampia consapevolezza della tecnologia e  ampio consenso dei media.

Si fa infatti spesso confusione tra la stampa enterprise 3D e il mercato mainstream.

Nonostante le somiglianze tra i due mondi, la stampa 3D professionale prevede investimenti di capitale e di rischio al di fuori dalla portata di un singolo imprenditore. Una stampante professionale per piccole produzioni può costare da un minimo di 30.000€ a oltre 200.000€

I due mercati dunque sono guidati da differenti impieghi ed esigenze e devono essere valutati separatamente. Inoltre l'uso domestico prevede comunque la conoscenza di software, hardware e materiali il cui impiego non è così semplice da usare come la tradizionale stampa su carta.

Cosa ci dovremo attendere, dunque, nei prossimi 5 anni? Gartner prevede che assisteremo  a un sempre maggior impiego della stampa 3D lato impresa, mentre per il mercato mainstream bisognerà attendere un decennio.
Ma l'attenzione verso questa tecnologia sarà tutt'altro che in discesa. Lo dimostrano i dati Canalys secondo cui il settore crescerà da 2,5 miliardi di dollari nel 2013 fino ai 16.2 miliardi entro il 2018. 

Per approfondire:

Gartner Hype Technology -  Interpreting Technology Hype (en)

Stampa 3D: ecco le principali previsioni per il mercato del futuro (Techeconomy)

Nessun commento: