lunedì 15 luglio 2013

TEATRO E SCIENZA: SOSTIENI GLI SPETTACOLI CON IL CROWDFUNDING


Non lasciare che la rassegna “Teatro e Scienza” si spenga, tanto più in un Paese come l'Italia che ha dato al mondo i maggiori interpreti dell’arte e della scienza. 

La compagnia torinese ti chiede un piccolo aiuto (un clic qui), per sostenere due produzioni e uno spettacolo ospite di alta qualità.

Teatro e Scienza è un progetto innovativo iniziato nel 1999 per unire ambiti del sapere apparentemente distanti come il Teatro, appunto, e la Scienza.

Il calo delle iscrizioni a facoltà scientifiche, il fatto che la scienza non sia patrimonio condiviso della cultura quotidiana, ma venga considerata arida e ostile, ci porta a parlare di scienza “senza formule” a differenza di quanto si fa nelle conferenze. Risate, lacrime, curiosità, e soprattutto emozione. “Teatro e Scienza” tocca ogni anno in autunno un tema diverso, da “Donna e Scienza” a “Classica e Scienza”, a “L’Astronomia” ai “Confini della Scienza”.
Esiste anche una scuola di scrittura, e i migliori sono già stati messi in scena con registi importanti.

La Rassegna 2013 sarà “Teatro e Scienza: i Numeri” (quelli di Fibonacci, Pi greco, i numeri della Bibbia, quelli di Ventimila Leghe Sotto i Mari, delle carte da gioco, i Numeri della moda, i Numeri dell’acqua eccetera); dodici spettacoli con vicende emozionanti e intersezione fra recitazione, danza, video, etc. spettacoli che si svolgono in tutto il Piemonte in autunno in sedi prestigiose.

Una Rassegna unica in Italia, forse la più originale, premiata dal Presidente della Repubblica Napolitano con medaglia di merito, e considerata dai finanziatori ufficiali una delle poche Rassegne teatrali di Eccellenza del nord Italia.

SCARICA LA BOZZA DEL PROGRAMMA DI OTTOBRE-DICEMBRE 2013


OSPITI IMPORTANTI

Fra gli ospiti,  Mauro Ginestrone e il suo staff di Architanghi (Teatro Regio di Torino) Lucilla Giagnoni e Michele di Mauro (Teatro Stabile di Torino), Marte Costa, Fanny Oliva ed Erika di Crescenzo di Torino, Oreste Valente di Ivrea, la Compagnia LaQ-Prod di La Spezia, la Compagnia Ursa Maior di Bologna, le Figure Capovolte di Milano, i Maghimatici di Teramo, Narramondo di Genova, i Piccoli Principi di Firenze, l’Associazione “Maurizio Poggiali” o Compagnia dei Giovani di Roma… e molti altri. Le prime opere della nostra direttrice artistica (e autrice di “Teatro e Scienza” pubblicata da Bollati Boringhieri e da Springer Verlag) sono state messe in scena da registi come Gabriele Vacis e Beppe Navello.


Nessun commento: