venerdì 5 luglio 2013

CI LASCIA DOUGLAS ENGELBART: IL PAPÀ DEL MOUSE, DELL'IPERTESTO E DELLE INTERFACCE GRAFICHE

Douglas Engelbart nel 2008
Foto: wikipedia di Alex Handy
A molti il nome dirà poco, ma Doug Engelbart, scomparso a 88 anni, è stato un gigante dell'informatica: inventore del mouse, del'ipertesto, delle interfacce grafiche. Strumenti e concetti per guardare lontano verso il futuro. Punto informatico ne tratteggia un profilo molto suggestivo.

Emiliano Ricci, su Fabebook, commenta:  "anche lui inizialmente un genio incompreso... l'IBM non considerò degna d'attenzione l'invenzione del mouse...".

Già! A renderle appetibili le sue invenzioni ci pensò un altro genio innovatore: il fondatore di una impresa dalla mela rosicchiata, prima a considerare le invenzioni di Engelbart come prospettive del mondo che conosciamo oggi, fatto di interattività e social network.

Il filmato seguente è del 9 dicembre 1968. Dr. Douglas C. Engelbart e l'Augmentation Research Center (ARC) alla Stanford Research Institute mette  in scena 90 minuti di dimostrazione multimediale al Fall Joint Computer Conference di San Francisco.

E 'stato il debutto mondiale del personal computing e interattivo: per la prima volta, il pubblico ha visto un mouse per computer, che controllava un sistema di computer in rete per dimostrare collegamenti ipertestuali, editing di testo in tempo reale, più finestre con controllo di visualizzazione flessibile, tubi catodici di visualizzazione  e teleconferenze con schermo condiviso. Il 1968 presagiva molte delle tecnologie che utilizziamo oggi, dal personal computing al social networking.


Nessun commento: