martedì 6 novembre 2012

LA PERSONA COME OPERA D'ARTE: ARTE E MEDICINA SI INCONTRANO PER UN WELFARE DEL DOMANI


Mercoledì 7 novembre alle ore 10,00, nell’Aula Magna del Dipartimento di Discipline Ginecologiche e Ostetriche dell’Ospedale S. Anna di Torino (Via Ventimiglia 3), si terrà la giornata di studio “La persona come opera d’arte”, organizzata dalla Fondazione Medicina a Misura di Donna per condividere con la collettività e le istituzioni i risultati del percorso avviato per il miglioramento e l’umanizzazione degli ambienti di cura.


Al dibattito, moderato dalla giornalista Vera Schiavazzi, interverranno fra gli altri la Sergio Roda, Pro-rettore dell'Università degli Studi di Torino, Michele Coppola, Assessore alla cultura, Patrimonio linguistico e Politiche giovanili della Regione Piemonte,Chiara Benedetto, direttore del Dipartimento Universitario di Discipline Ginecologiche e Ostetriche al S. Anna, Amedeo Bianco, Presidente dell'Ordine dei Medici, Claudio Zanon, Direttore Generale di ARESS Piemonte, Angelo Del Favero, Direttore Azienda Ospedaliera Città della Salute e della Scienza di Torino.
Ospiti d'onore i grandi artisti Alessandro Bergonzoni e Michelangelo Pistoletto il quale ha generosamente aderito il progetto "La firma della solidarietà" creato da Pier Luigi Baima Bollone, Governatore del Distretto Rotary 2031, per promuovere e sostenere le opere al S. Anna della Fondazione.

Un percorso fondato sulla cooperazione tra pubblico e privato nel nome del binomio arte e medicina, che le più recenti frontiere della ricerca confermano efficace nella prevenzione e nella guarigione, dal quale è nata una piattaforma di istituzioni culturali e formative del territorio che hanno intrapreso una comune innovativa progettualità a favore dei luoghi di cura: il Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, la Filarmonica ‘900 del Teatro Regio di Torino, l’Accademia Albertina, Palazzo Madama, Cittadellarte, il liceo Passoni, Il Giornale dell’Arte, ai quali si sono uniti artisti internazionali.

Grazie a questa collaborazione, i segni tangibili nella risemantizzazione degli spazi e nella percezione di chi li vive sono visibili: con il Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli, sono fioriti giardini perenni in nome dell’arte, con azioni di pittura collettiva realizzate coinvolgendo in primis il personale e poi molti attori della comunità. Altri sono in arrivo.
Si è aperto un confronto interdisciplinare su questo tema a livello nazionale, che coinvolge amministratori pubblici, medici e ospedali, neuroesteti, economisti della cultura, istituzioni culturali, artisti per creare una rete di buone pratiche e ricerca sulle relazioni possibili tra arte e medicina.

INFORMAZIONI 
Fondazione Medicina a Misura di Donna
Dipartimento di Discipline Ginecologiche e Ostetriche
Università di Torino -
Osp S.Anna Via Ventimiglia
info@medicinamisuradidonna.it | www.medicinamisuradidonna.it

Nessun commento: