mercoledì 27 aprile 2011

UN PALLIDO PUNTINO AZZURRO


La seguente animazione è di Adam Winnik, uno studente di Arti applicate e design allo Sheridan College, in Canada: per la sua tesi finale ha deciso di illustrare un estratto del libro Pale Blue Dot dell'astrofisico e divulgatore scientifico Carl Sagan. Il “pallido puntino azzurro” è il nostro Pianeta fotografato vent'anni fa a grande distanza dalla sonda più distante mai allontanatasi dalla Terra. La trascrizione in lingua italiana la trovate qui.


Pale Blue Dot - Animation from Ehdubya on Vimeo.


Fu lo stesso Sagan a proporre alla NASA di far scattare una fotografia della Terra dalla sonda Voyager 1 che si trovava a circa sei miliardi di chilometri di distanza e in viaggio verso i confini del Sistema Solare.

Qui di fianco, l'immagine votata come tra le 10 foto scientifiche più belle di tutti i tempi mostra ciò che vide il Voyager 1.

Il puntino azzurro quasi impercettibile che intravedete sulla destra della foto, nel mezzo dell'arco marrone più esterno, è il nostro pianeta Terra in una foto scattata nel 1990 dalla sonda, quando si trovava a sei miliardi di chilometri di distanza. Si tratta dell'unica immagine della nostra Terra vista dai margini del Sistema Solare.

Una idea, quella di "girare" la fotocamera della sonda e scattare una foto della Terra dai confini che non avremmo mai pouto avere senza il celebre Carl Sagan.




Potrebbero anche interessarti:


Nessun commento: