Header Ads


LA STORIA D'AMERICA E' UNA STORIA DI POLVERE E OSSA

 "In fondo la paleontologia serve anche a questo: a ricordarci che cosa ci siamo persi" scrive Gabriele Ferrari in "Polvere e ossa - Edward Drinker Cope e Othniel Charles Marsh, due paleontologi a caccia di dinosauri nel Far West", pubblicato da Codice Edizioni nel 2023. D'altronde non è facile farsi un'idea del passato remotissimo del nostro pianeta, tuttavia Ferrari utilizza diversi registri linguistici per darci una mano, e ci riesce molto bene, ad esempio con frasi come questa: "Le foreste pluviali in particolare arrivavano fino al 45° parallelo: per intenderci, 50 milioni di anni fa all'altezza di Piacenza cresceva una fitta foresta tropicale". Studiando i grandi cambiamenti del passato possiamo quindi capire anche quelli attuali e futuri. A tal proposito Ferrari scrive: "Il PETM (Paleocene - Eocene Thermal Maximum, Massimo Termico del Paleocene - Eocene) fu il più rapido caso di riscaldamento globale conosciuto nella storia del pianeta (o almeno fino a quando la nostra specie ha cominciato a bruciare qualsiasi cosa le capitasse a tiro): nel giro di 100.000 anni, le temperature globali salirono di 7-10 °C (...)".

E studiando il passato - qui per passato intendo la storia della scienza - possiamo anche comprendere come si è evoluta la paleontologia. State già pensando a polvere, ossa, dinosauri, grandi animali da classificare e via dicendo? Fate bene, ma Gabriele Ferrari è riuscito ad introdurre i non addetti ai lavori (cioè noi, compreso il sottoscritto) in un mondo più facilmente decodificabile attraverso il lato umano della scienza, cioè attraverso le avventure degli scienziati. 

Qui i protagonisti sono due - E. D. Cope ed O. C. Marsh - ma sul palco sono presenti  altri geologi, paleontologi, studenti, cercatori di ossa, soldati, famiglie e sullo sfondo - che talvolta balza brillantemente in primo piano - c'è la storia d'America che, appunto, è anche una storia di polvere e ossa. In questa storia, dentro cui si svolge la competizione fra Cope e Marsh (perché a nessuno dei due piace arrivare secondo) ci sono anche gli errori commessi, i sacrifici compiuti, la ricerca non banale dei finanziamenti per le spedizioni, la nascita delle istituzioni scientifiche e le mosse dei presidenti USA. 

Ma - fatto più importante - che può farci preferire un libro di divulgazione scientifica ad un romanzo, è la narrazione della vita di due scienziati-avventurieri, molto più simili ad Indiana Jones che non al classico professore che tutti abbiamo incontrato in Università.

Polvere e ossa

Edward Drinker Cope e Othniel Charles Marsh, due paleontologi a caccia di dinosauri nel Far West

scritto da Gabriele Ferrari

e pubblicato da Codice Edizioni (2023)


Walter Caputo

Divulgatore specializzato in Scienze Statistiche

Nessun commento