martedì 12 marzo 2019

SMARTPHONE: DISPOSITIVO AD ALTO CONSUMO DI ELEMENTI CHIMICI

Tutti abbiamo imparato a scuola che le risorse sono sempre e comunque finite. Se consumiamo troppo una certa risorsa, essa si esaurisce e non è detto che si possa trovare un sostituto. Ciò vale anche per gli elementi chimici, quelli che - sempre a scuola - per molti non sono un buon ricordo. Eppure, è giunto il momento di ricordare, non solo per celebrare i 150 anni del sistema periodico di Mendeleev, che ricorrono appunto quest'anno, ma anche perché quasi tutti noi abbiamo in tasca un dispositivo ad alto consumo di elementi chimici. Si tratta dello smartphone.

Nicola Armaroli, chimico del CNR, ha ideato la Tavola Periodica dell'Abbondanza relativa degli elementi chimici e la Società Chimica Europea (EuChemS) l'ha realizzata. In questo modo possiamo verificare quali sono gli elementi chimici (presenti nel nostro smartphone) destinati ad esaurirsi in breve tempo, soprattutto grazie alla Società Chimica Italiana e a Zanichelli Editore che hanno realizzato la versione italiana di questa curiosa tavola periodica. 

Nicola Armaroli e la Tavola dell’abbondanza sono impegnati in un tour nelle scuole di varie città d’Italia con i docenti, organizzato da Zanichelli, per consentire agli insegnanti di aggiornarsi sul tema degli elementi chimici indispensabili per un futuro sostenibile. Il chimico insieme a Massimo Dellavalle, insegnante e formatore digitale Zanichelli, fornisce ai docenti le basi per applicare queste idee nella didattica quotidiana e dunque informare gli studenti delle scuole. Uno strumento molto utile è la tavola periodica interattiva Zanichelli (disponibile anche in versione "kids") provate a cliccare su un elemento, avrete immediatamente a disposizione un sacco di informazioni! 

Infine, sull'aula di scienze di Zanichelli trovate lo speciale 2019 sulla Tavola Periodica.  

Walter Caputo
Divulgatore scientifico




Nessun commento: