domenica 15 agosto 2010

VALUTARE LA RICERCA SCIENTIFICA

Uso e abuso degli indicatori bibliometrici

Negli ultimi anni i temi ricorrenti nella discussione pubblica su università e ricerca sono stati due. Il primo è la scarsità delle risorse messe a disposizione dallo stato, come ribadito dai rappresentanti del mondo universitario. Il secondo è il calcolo del merito, della qualità e l'eccellenza. Si parla di premiare il merito e la qualità, finanziare la ricerca di qualità per favorire lo sviluppo del paese, premiare gli scienziati che fanno ricerca e didattica di qualità, penalizzare il potere dei "baroni" che blocca la ricerca e la didattica di qualità, favorire e premiare l'eccellenza.

Ma come si valuta la ricerca scientifica?

Questo volume si propone di introdurre il pubblico non specialista alla questione della valutazione della ricerca e all'uso degli strumenti bibliometrici.

Non è infatti inusuale trovare nei dibattiti pubblici riferimenti alla peer review (revisione dei pari), alla necessità di chiedere opinioni a referees anonimi, o alla necessità di usare indicatori quantitativi oggettivi della qualità della ricerca, come l'Impact Factor.

Sulla base del presupposto che tale valutazione può essere condotta attraverso indicatori in grado di approssimare qualità e impatto della ricerca, si sono affermati strumenti quantitativi di analisi della performance dei ricercatori e delle istituzioni di ricerca, con l'obiettivo di mettere fine all'arbitrio delle decisioni accademiche e di sostituire meccanismi farraginosi con semplici ranking riconosciuti a livello internazionale.

Il volume fornisce un'analisi sintetica dei principali indicatori utilizzati nella valutazione della ricerca, con un'attenzione particolare per quelli bibliometrici, illustrandone modalità di costruzione, significato, interpretazione, applicabilità, ma anche limiti e abusi.


Indice: Prefazione. - I. A cosa serve misurare l'altezza dei nani e dei giganti? - II. Qualità, impatto e revisione dei pari. - III. Ma gli archivi bibliografici e citazionali contengono tutte le informazioni rilevanti? - IV. Misure della produzione scientifica. - V. Misure di impatto della produzione scientifica. - Conclusioni. - Riferimenti bibliografici.

Alberto Baccini è professore ordinario di Economia politica nell'Università di Siena.


ALBERTO BACCINI
Valutare la ricerca scientifica
Uso e abuso degli indicatori bibliometrici
Collana "Il Mulino/Ricerca"
pp. 232, € 22,00
978-88-15-13760-9
anno di pubblicazione 2010

Nessun commento: