giovedì 12 agosto 2010

LE PERSEIDI O "LACRIME DI SAN LORENZO" 2010


L'Osservatorio Astronomico G.D. Cassini di Perinaldo, ha preparato questo ottimo video che illustra come poter osservare lo sciame meteorico delle Perseidi (note al pubblico anche come "Lacrime di San Lorenzo".



Anche se la tradizione vuole il 10 Agosto come notte migliore per l’osservazione dello sciame meteorico delle Perseidi, chiamate famigliarmente “lacrime di San Lorenzo”, la massima attività si è in realtà spostata nella notte tra il 12 ed il 13 Agosto

Ma ricordiamo che in realtà si possono osservare, anche se in numero minore, per tutto il mese di agosto.

Le prime osservazioni dello sciame delle Perseidi furono fatte dai Cinesi nel 36 d.C. ma il fenomeno trovò spiegazione solo nel 1856, grazie all’astronomo italiano Giovanni Virginio Schiaparelli, che riuscì ad associarlo ad una cometa, la Swift-Tuttle.

La cometa che ha dato origine a questo sciame ha un nucleo di circa 10 km e il cui ultimo passaggio al perielio è avvenuto nel 1992, e il prossimo si realizzerà nel 2126. Le meteore che noi vediamo ora sono particelle rilasciate durante le passate orbite della cometa.

La velocità con cui impattano l'atmosfera terrestre è pari a circa 59 km/s. Che sarebbe come viaggiare da Torino a Milano in meno di 3 secondi.



Nessun commento: