Pagine

giovedì 15 dicembre 2022

Il metodo migliore per recuperare i file cancellati per sbaglio

Ti è mai capitato di cancellare un file per errore? Allora saprai anche che non sempre è facile recuperarlo. Spesso, i computer prevedono un sistema di recupero, ne è un esempio il cestino di Windows e dei dispositivi Android, nonché il back-up, ma per recuperare i file cancellati da hard disk esterni, cloud e chiavetta USB il problema è più complicato e di primo acchito potrebbe sembrare irrisolvibile. Eppure, i modi per recuperare i file cancellati per sbaglio esistono e sono, infatti, molteplici. Leggi qui per conoscerli tutti e scoprire qual è quello migliore per te.

Cosa fare quando perdiamo un file

Quando si cancella un file per errore, il primo istinto è di andare nel panico, specialmente se si è già sotto stress; si dice che la fretta sia cattiva consigliera, infatti, non è inusuale che, con molto lavoro da fare, ci si ritrovi a dover recuperare dei documenti, parti di essi e persino cartelle, che non si aveva alcuna intenzione di eliminare. Con Windows e Mac, questo problema si risolve piuttosto facilmente, purché i dati non siano stati sovrascritti; grazie al cestino, infatti, i documenti gettati possono essere ripristinati, velocemente, con un click. Alle volte, però, può succedere di aver dimenticato di effettuare il back-up del telefono prima di formattarlo o che sia il dispositivo a perdere i file, ad esempio, quando viene danneggiato da un virus; ed è qui che entra in gioco Wondershare Recoverit, programma di data recovery capace di ripristinare più di 1000 tipologie di documenti da computer, tablet e smartphone, e di riparare persino i file danneggiati da crash e da partizioni e dischi rigidi guasti.

Alcuni metodi per ripristinare i file cancellati

Cosa succede, infatti, se il cestino è già stato svuotato o se il dispositivo non ne ha uno? Microsoft, nella sua pagina di assistenza, offre l'opzione di ripristino da una versione precedente, che può essere utilizzata non solo per gli aggiornamenti dei file modificati, ma anche, appunto, per recuperare cartelle e documenti eliminati. Altrettanto utile è la funzione di recupero da back-up, che esiste, in maniera molto simile, anche per i dispositivi iOS, Android e con sistema operativo Macintosh. Ma c'è un altro caso in cui può capitare di perdere documenti che nemmeno si sapeva di aver cancellato: stiamo parlando dei file di lavorazione. Durante l'elaborazione dei documenti di Microsoft Office, Windows produce file temporanei per tenere traccia degli aggiornamenti non salvati; queste "parti" di file vengono generalmente contrassegnate con la dicitura TEMP, ∼ o .temp che, in caso di cancellazione accidentale, fanne apparire il documento come corrotto, impedendo ad Excel (ma anche a Word e Power Point) di aprirlo e quindi a te di continuare ad elaborarlo. Scopri qui come recuperare i file temporanei con Recoverit, in pochi, semplici passi:

  • Scarica il programma,
  • Installalo sul computer,
  • Avvia la scansione,
  • Visualizza in anteprima i file temporanei che desideri ripristinare,
  • Clicca su "Recupera" per dare l'okay.

Recupera file dai dispositivi esterni

Le cose si complicano quando ci troviamo di fronte a dispositivi come il cloud, gli hard disk esterni o le fotocamere, che spesso non presentano un sistema di ripristino dei documenti. Anche in questi casi, si può fare affidamento su di un programma di recupero dati che, in breve tempo, sia in grado di ripristinare anche fotografie e video di alta qualità e riparare file di diversi formati che abbiano subito errori di cancellazione manuale o di corruzione del device. I passaggi sono gli stessi che vengono utilizzati per recuperare i file "bozze" di Windows, ma il software di Wondershare non è disponibile solo per utenti con PC, bensì anche per i dispositivi Mac, e può essere utilizzato anche per recuperare i documenti eliminati da dashcam, videocamere, fotocamere, action cam e droni, per questo è conosciuto dagli esperti del settore come il miglior software di recupero dati. I file recuperati da Recoverit vengono mostrati in anteprima, pertanto, una volta scoperto di averne cancellato uno o più, il consiglio è di avviare subito la scansione gratuita, così da accelerare il processo di ripristino; inoltre, una volta superato il periodo di prova di 14 giorni, si può comunque continuare ad utilizzare la versione di base, perché contiene tutte le tipologie di ripristino dei file.

Recoverit di Wondershare è la soluzione ideale per il recupero dei file persi accidentalmente, perché è facile, veloce ed economico. Ciascuna versione offre anche una guida per aiutare i principianti nel ripristino dei file da dispositivi corrotti, in crash (versione Standard), guasti o formattati ed è disponibile per dispositivi Mac e per tutte le versioni di Windows, incluse quelle ormai datate come XP e Vista. Consente, inoltre, il recupero di documenti cancellati da dispositivi esterni, come schede SD e CD/DVD, da iPhone ed iPad, smartphone e tablet Android e dai rispettivi Cloud, ma è anche in grado di riparare più di 1000 tipologie di file danneggiati (versione Premium) e recuperare i documenti gettati nel cestino, quelli eliminati definitivamente ed i file temporanei.

Nessun commento: