Pagine

lunedì 12 settembre 2022

Homestyler: cos'è, come si usa e quanto costa

Homestyler è un celebre software di progettazione per la casa online che consente agli utenti di progettare la propria casa utilizzando mobili di marchi reali.


Se siete abituati a sfogliare riviste di arredo vi sarete probabilmente accorti di alcuni interni particolarmente accurati: osservateli meglio. Non sono foto: sono rendering, ovvero rappresentazioni tridimensionali virtuali realizzate a computer. 

Si tratta di un software utilizzato dalle più importanti scuole di formazione dell'Interior Design, come l'Accademia Telematica Europea, uno degli istituti più prestigiosi in Italia che forma Interior Designer per l'avvio alla professione. 

Non tutti infatti conoscono il software o ne sanno apprezzare le particolarità. 


HomeStyler consente agli utenti di costruire le proprie planimetrie 2D e 3D utilizzando misurazioni accurate con pochi clic.

Gli utenti di HomeStyler possono decorare il loro spazio con migliaia di veri mobili, dipinti e pavimenti. Una volta che il design è pronto, possono esplorare e sperimentare il design attraverso rendering e panorami fotorealistici HD. 

La piattaforma consente agli utenti di visualizzare come sarebbe il loro spazio da varie angolazioni. Possono anche accendere e spegnere tutte le lampade che hanno messo in casa per avere un'idea migliore della sensazione che avranno nelle loro case una volta finalizzate. 

Gli utenti possono aprire il riepilogo del loro design per vedere tutti gli articoli che hanno utilizzato e semplicemente fare clic su di essi per essere reindirizzati al sito del marchio e acquistarli. 

Homestyler è un software completamente gratuito, quindi gli utenti possono progettare e stampare tutti i progetti che vogliono.

Ovviamente anche l'azienda che gestisce HomeStyler ha bisogno di guadagnare per sostenersi. Ed è per questo che offre pacchetti aggiuntivi ma con costi molto limitati per realizzare brevi video interattivi o per aumentare la risoluzione dei rendering. Tutto comunque molto più economico di qualsiasi altro programma in commercio e con una qualità estremamente alta che non ha nulla da invidiare a programmi che vengono venduti a migliaia di euro o dollari. 




Che cos'è un rendering? 

Nella progettazione grafica 3D, il rendering è il processo di aggiunta di ombreggiatura, colore e laminazione a un wireframe 2D o 3D per creare immagini realistiche su uno schermo. Il rendering può essere eseguito in anticipo (pre-rendering) o può essere eseguito al volo in tempo reale. Il rendering in tempo reale viene spesso utilizzato per i videogiochi 3D, che richiedono un elevato livello di interattività con il giocatore. Il pre-rendering, che richiede molta CPU ma può essere utilizzato per creare immagini più realistiche, viene in genere utilizzato per la creazione di filmati.

Il bello di HomeStyler è che si tratta di un programma online, dunque non ha bisogno di essere installato e non utilizza le risorse del vostre computer, ma quelle del server dell'azienda.

Dunque anche con un computer datato, di oltre 10 anni o privo di scheda grafica, i rendering sono sempre veloci, accurati e senza problemi di attesa. 

Il rendering 3D è fondamentalmente il processo di creazione di immagini bidimensionali (ad esempio per lo schermo di un computer) da un modello 3D. Le immagini vengono generate in base a insiemi di dati che determinano il colore, la consistenza e il materiale di un determinato oggetto nell'immagine.

Il rendering è nato per la prima volta nel 1960, quando William Fetter ha creato una rappresentazione di un pilota per simulare lo spazio necessario in una cabina di pilotaggio. Poi, nel 1963, Ivan Sutherland ha creato Sketchpad, il primo programma di modellazione 3D, mentre era al MIT. Per il suo lavoro pionieristico, è conosciuto come il "padre della computer grafica".

Nel 1975, il ricercatore Martin Newell ha creato "Utah Teapot", un modello di prova 3D che è diventato un rendering di prova standard. Questa teiera, chiamata anche Newell Teapot, è diventata così iconica che si pensa che sia l'equivalente di "Hello World" nel regno della programmazione informatica.


Come funziona Homestyler? 

Concettualmente, il rendering 3D è simile alla fotografia. Ad esempio, un programma di rendering punta efficacemente una fotocamera verso un oggetto per comporre una foto. In quanto tale, l'illuminazione digitale è importante per creare un rendering dettagliato e realistico.

Uno dei primi metodi per il rendering, la rasterizzazione funziona trattando il modello come una mesh di poligoni. Questi poligoni hanno vertici che sono incorporati con informazioni come posizione, trama e colore. Questi vertici vengono quindi proiettati su un piano normale alla prospettiva (cioè la telecamera).

Con i vertici che agiscono come bordi, i pixel rimanenti vengono riempiti con i colori giusti. Immagina di dipingere avendo prima un contorno per ogni colore che dipingi: questo è il rendering tramite rasterizzazione.

La rasterizzazione è una forma veloce di rendering. È ancora ampiamente utilizzato oggi, soprattutto per il rendering in tempo reale (ad es. Giochi per computer, simulazione e GUI interattiva). Più recentemente, il processo è stato ulteriormente migliorato da una risoluzione più elevata e dall'anti-aliasing, un processo utilizzato per smussare i bordi degli oggetti e fonderli con i pixel circostanti.

Sebbene utile, la rasterizzazione incontra problemi quando sono presenti oggetti sovrapposti: se le superfici si sovrappongono, l'ultima disegnata verrà riflessa nel rendering, causando il rendering dell'oggetto sbagliato. Per risolvere questo problema, è stato sviluppato il concetto di Z-buffer per la rasterizzazione. Ciò comporta un sensore di profondità per indicare quale superficie è sotto o sopra in un particolare punto di vista.

Ciò è diventato superfluo, tuttavia, quando è stato sviluppato il ray casting. A differenza della rasterizzazione, il potenziale problema della sovrapposizione delle superfici non si presenta con il ray casting.

Ray casting, come suggerisce il nome, proietta raggi sul modello dal punto di vista della telecamera. I raggi vengono disegnati su ogni pixel sul piano dell'immagine. La superficie che colpisce per prima verrà mostrata nel rendering e qualsiasi altra intersezione dopo una prima superficie non verrà renderizzata.

Oggi, programmi come HomeStyler hanno superato tutti questi problemi e permettono di ottenere rendering perfetti e di ottima qualità a costi contenuti (gratuiti addirittura per il livello base comunque superiore a qualsiasi altro programma).


Per saperne di più: www.homestyler.com/?lang=it_IT

Nessun commento: