martedì 20 febbraio 2018

UNA CLINICA ODONTOIATRICA VICINO A IVREA SPIEGA PERCHÈ AL VOSTRO BAMBINO SERVE UN ORTODONTISTA

Il dentista dei bambini non è un medico qualsiasi: è uno specialista in ordodonzia infantile. La cura della salute dentale è importante fin da quando spuntano i primi denti, e il rapporto con il dentista va curato e fatto crescere da quando i bambini sono ancora piccoli. 

nova ars med banchette ivrea torino


Serve dunque un dentista specializzato, noto come pedodontista, capace nella cura della salute orale dei bambini e dei ragazzi. La sua formazione lo aiuta a trasformare le attività odontoiatriche in un gioco, consentendo ai piccoli pazienti di affrontare le visite di controllo ed eventuali trattamenti divertendosi. 

Per iniziare col piede giusto, la prima visita è consigliabile evitare di iniziare con dei trattamenti, ma fare dei controlli relativi alla dentatura da latte, accompagnato da qualcosa di piacevole, come musiche per bambini. Instaurare fin da subito un buon rapporto col dentista consente di agire sulla prevenzione, curando eventuali disallineamenti dentali, guidando lo sviluppo morfologico, funzionale e sensoriale del "sistema bocca" contribuendo in modo determinante alla corretta crescita generale del bambino.

È importante, quindi, seguire i bambini sin da piccolissimi ed accompagnarli durante la crescita con l'applicazione di protocolli di prevenzione della carie ed intercettare e correggere precocemente le eventuali alterazioni funzionali.

nova ars med banchette ivrea torino QUANDO LA PRIMA VISITA? RISPONDE NOVA ARS MEDICA, CLINICA ODONTOIATRICA A IVREA BANCHETTE TORINO 
"La prima visita ortodontica dovrebbe essere effettuata nei bambini in crescita, preferibilmente tra i 3 e i 6 anni. È questo il momento migliore per individuare possibili problematiche e per prevenire l’insorgere di problematiche future".
"In caso di sintomi o problematiche sviluppatisi in seguito è possibile effettuare una visita di controllo e diagnosi anche da adulti." 
Proprio  per questo a Nova Ars Medica ci son medici preparati nell'ortodontia infantile al vostro servizio per rispondere a ogni domanda.

L’ortodonzia intercettiva, della quale si occupano i pedodontisti, si occupa infatti di contrastare con quelle forze muscolari che possono condizionare in maniera sfavorevole lo sviluppo armonico delle ossa mascellari e che, in casi più gravi, vanno corrette chirurgicamente. Successivamente, quando la sostituzione dei denti da latte con quelli definitivi è pressoché completa, l’interesse passa all’allineamento dentale utilizzando apparecchiature di tipo fisso (brackets) che possono essere di varie tipologie e la durata del trattamento può variare da caso a caso. È ovvio che il trattamento compiuto fra i 5 e i 9 anni facilita notevolmente questa fase in quanto predispone al corretto rapporto delle arcate dentarie, alla creazione degli spazi sufficienti per l’allineamento dentale ed elimina le interferenze muscolari che possono ostacolare il trattamento o predisporlo ad una recidiva.

Lo screening precoce delle funzioni masticatorie e dell’occlusione del bambino consente, di evidenziare eventuali disallineamenti dentali o anomalie scheletriche (mascellari e mandibolari) che, intercettate durante il periodo di crescita, possono essere corrette mediante l’ausilio di apparecchi ortodontici, evitando il ricorso ad eventuali estrazioni o alla chirurgia ortognatica, il cui scopo è riallineare le mascelle. La terapia ortodontica intercettiva precoce consente di evitare i lunghi e tradizionali trattamenti ortodontici in età adolescienziale.


PER APPROFONDIRE O PER PUBBLICARE ARTICOLI SU TEMATICHE DENTALI
VASI SU TUTTODENTI: LA RIVISTA CHE VUOL BENE AL TUO SORRISO 

Nessun commento: