Pagine

mercoledì 27 luglio 2011

SU NATURE L'ASTEROIDE CHE SEGUE LA TERRA DA 10 000 ANNI



Si è guadagnato l'onore di finire in  copertina su Nature il "compagno della Terra", l'asteroide "amico" del nostro pianeta, che ci segue costantemente nella sua orbita intorno al Sole da circa 10.000 anni, ma che prima o poi finirà per abbandonarci.

Il piccolo asteroide, 2010 TK7, è stato individuato da un gruppo di ricerca canadese e americano coordinato da Martin Connors, dell'università della California a Los Angeles.

Una scoperta che aggiunge la Terra alla lista dei pianeti noti per avere un compagno "troiano" insieme a Giove, Marte e Nettuno.

Il suo diametro ha circa 300 metri e si trova a circa 150 milioni di chilometri dalla Terra.






Foto: Paul Wiegert, The University of Western Ontario

E' in una orbita 'troiana', ossia segue la traiettoria del nostro pianeta in una posizione di equilibrio, un punto chiamato di Lagrange, senza rischio di collisioni.

Una posizione però destinata a cambiare: l'asteroide si separerà prima o poi dal nostro pianeta, tra alcune centinaia di migliaia di anni.

Sembrano una eternità, ma confrontati con la vita della Terra (circa 4 miliardi di anni) sono un battito di ciglia.

Per la scoperta è stato determinante il satellite Wise (Wide-field Infrared Survey Explorer) della Nasa, lanciato nel 2009.

Resta ora da scoprire da dove viene questo oggetto. E' probabile che provenga dalla fascia principale degli asteroidi, un "anello" di oggetti che si trova fra Marte e Giove, ma per il momento resta solo una supposizione.




L'articolo su Nature: Earth's Trojan Asteroid

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Piccolo refuso: il nome dell'asteroide è 2010 TK7.

Ciao a tutti.

Redazione ha detto...

Grazie per la precisazione.
Corretto!

Max ha detto...

No! La nomenclatura corretta è con il 7 a pedice doèpo il TK. Poi per semplicità di scrittura sul web e giornalistica diventa TK7.