lunedì 25 ottobre 2010

ARDUINO SCUOLA: LABORATORI E RIFLESSIONI SULL'INFORMATICA LIBERA A SCUOLA

Arduino è "IL PROCESSORE", prodotto da geniali e giovani ingegneri e informatici piemontesi (Massimo Banzi, David Cuartielles, Tom Igoe, Gianluca Martino, e David Mellis) presso l'Interaction Design Institute di Ivrea, un istituto fondato dalla Olivetti e da Telecom Italia. Un invenzione talmente celebre da essere presentata come innovazione dell'anno dalla testata Wired.

Nasce inizialmente nel 2005 come strumento di prototipazione elettronica per gli studenti. Versatile, economico e di facile utilizzo, costituisce la piattaforma ideale per la didattica informatica a scuola.

Ciò che è davvero notevole è il modello di business di Arduino: un hardware a basso costo e open source progettato e costruito dalla tinker.it. Gli schemi hardware di Arduino sono distribuiti in modo da poter essere utilizzati nei termini legali di una licenza Creative Commons Attribution Share-Alike 2.5, e sono disponibile sul sito ufficiale Arduino.

Per conoscere la storia di Arduino, c'è un ottimo manuale disponibile online.

Qui vediamo un documentario che è stato realizzato dal Laboral Centro de Arte in Spagna


Martedì 26 ottobre 2010 si parlerà di Arduino e di scuola in un incontro che si terrà presso progetto Arduino, Docabout, e CSP.

Promosso dall'associazione Dschola, con la collaborazione dell'ITI Majorana di Grugliasco è l'occasione per parlare di informatica libera a scuola con particolare attenzione al progetto Arduino hardware a basso costo e open source pensato a Ivrea e completato con un linguaggio di programmazione conosciuto come Processing, sviluppato al MIT di Boston.

Andrea Molino responsabile del Laboratorio EmSysLab di CSP parla di "Internet of Things - L'internet delle cose".

L'iscrizione è aperta all'indirizzo sul sito dell'ITIS Majorana.

ARDUINO SCUOLA: LABORATORI E RIFLESSIONI SULL'INFORMATICA LIBERA A SCUOLA
Martedi 26 ottobre 2010 - dalle 14.30 - 17.30
Auditorium ITI Ettore Majorana
Via Cantore,119 - Grugliasco (TO)

Per CSP - Ufficio Stampa
Maria Costanza Candi
3486096100 candi@csp.it

Nessun commento: