giovedì 14 settembre 2017

IBC 2017: ADOBE RIVOLUZIONA IL VIDEO

Adobe Creative Cloud si arricchisce di nuove funzionalità per la Realtà Virtuale, l’Animazione e la Motion Graphics.



In occasione di IBC 2017, l’evento annuale dedicato al mondo dell’entertainment e del broadcast, Adobe ha annunciato oggi nuove funzionalità per gli strumenti e servizi video di Creative Cloud.

Per aiutare i produttori di film e i videomaker professionisti a migliorare la qualità dei contenuti, Adobe introdurrà infatti nei prossimi mesi nuove funzionalità per la Realtà Virtuale/360, l’animazione, Motion Graphics, montaggio, servizi per la collaborazione e novità per Adobe Stock. La maggior parte di queste innovazioni sono possibili grazie ad Adobe Sensei, soluzione Adobe basata sull’Intelligenza Artificiale e il Machine Learning.

"Il video è lo strumento che più sta crescendo nella comunicazione e nell’entertainment. Che tu sia un produttore di contenuti online, una Media Company globale o un regista, al giorno d’oggi hai bisogno di creare contenuti di qualità adatti a tutti i tipi di dispositivi in tempi sempre più rapidi” spiega Bryan Lamkin, Senior Vice President Digital Media Adobe. "Adobe sta rivoluzionando i servizi per la collaborazione, la condivisione sui social media e gli strumenti di analytics per aiutare tutti coloro che producono video a raggiungere i propri obiettivi”.

Adobe Creative Cloud e Premiere Pro sono diventati la piattaforma privilegiata dai professionisti del video-making in tutto il mondo, da Hollywood a Bollywood, incluse produzioni di alto profilo come "Una scomoda verità 2” di Al Gore diretto da Bonni Cohen e John Shenk, a "Mindhunter" del produttore esecutivo e regista David Fincher, "Only the Brave" del regista Joseph Kosinski e" 6 Below "di Scott Waugh. Le Media Company invece stanno facendo la storia dando vita a personaggi sempre più realistici grazie a Character Animator, come ad esempio è successo con Mr. Bean su Facebook Live, anche attraverso il lavoro di creatori di contenuti online come Valentina Vee, Jouelzy, Rooster Teeth and Rachel Nguyen.

Flussi di lavoro integrati e potenziamento delle performance

Ecco le nuove funzionalità degli strumenti video di Adobe Creative Cloud:

· Nell'aprile del 2017 sono stati introdotti modelli di motion graphics, portando la potenza di After Effects a Premiere Pro attraverso modelli di facile utilizzo. I video editor che vogliono lavorare con grafiche professionali dinamiche in After Effects come titoli, sottopancia, bumper e titoli di coda, potranno ora accedere rapidamente a modelli di motion graphics direttamente su Adobe Stock e all’interno delle Librerie Creative Cloud. Inoltre, Adobe ha apportato miglioramenti all'utilizzo del pannello Essential Graphics in Premiere Pro, tra cui opzioni di responsive design per risparmiare spazio e tempo.

· Il nuovo Character Animator 1.0 presenta un’evoluzione nelle sue funzioni di core e custom animation, come ad esempio la fusione di due pose successive, le animazioni basate sulla fisica degli oggetti i e il controllo visivo. Adobe Sensei contribuisce a migliorare le capacità di sincronizzazione dei movimenti labiali con il suono.

· La creazione di video in realtà virtuale sarà possibile grazie a un ambiente di lavoro dedicato in Premiere Pro. I video editor potranno sperimentare la qualità accattivante dei contenuti, rivedere la timeline e utilizzare l'editing su tastiera per il taglio e i marcatori mentre indossano gli stessi visori per la realtà virtuale del loro pubblico. Inoltre, l'audio può essere definito attraverso l’orientamento o la posizione ed esportato come audio ambisonics per piattaforme VR come YouTube e Facebook. Gli effetti e le transizioni VR sono nativi e accelerati tramite il motore di riproduzione Mercury.

· Con il rilascio di Team Projects, Adobe ha migliorato i flussi di lavoro collaborativi su una LAN con funzionalità di accesso gestito che consentono agli utenti di attivare l’accesso in sola lettura a determinati utenti. Precedentemente in beta, il rilascio di Team Projects offrirà workflow fluidi all’interno di Creative Cloud e la possibilità di gestire più facilmente le differenti versioni grazie al salvataggio automatico della cronologia.

· Adobe Audition aggiunge un'organizzazione delle sessioni più flessibile per i flussi di lavoro multipli e la riproduzione continua durante l’editing. Basato su Adobe Sensei, il decodificatore automatico è stato aggiunto al pannello Essential Sound che regola automaticamente i livelli per tipologia di audio: dialogo, suono di sfondo o musica.




Integrazione con Adobe Stock


Adobe Stock, grazie agli oltre 90 miljoni di risorse tra foto, illustrazioni e immagini vettoriali, continua a essere il maggiore marketplace della creatività. I clienti hanno ora accesso a oltre 4 milioni di filmati HD e girati Adobe Stock in 4K direttamente nei loro workflow video all’interno di Creative Cloud e possono cercarne di nuove anche in Premiere Pro. Con questa nuova release, saranno aggiunti a fine anno centinaia di modelli di motion graphics professionali. Inoltre, gli artisti potranno monetizzare il loro lavoro, vendendo i propri modelli tramite Adobe Stock. All'inizio di quest'anno, Adobe ha aggiunto le collezioni editoriali e premium di Reuters, USA TODAY Sports, Stocksy, 500px e Pond5.

Adobe mostra tutte le novità video di Creative Cloud durante IBC in programma dal 15 al 19 Settembre 2017 presso il RAI Amsterdam Convention Center allo stand Adobe 7.G27 e agli stand degli oltre 140 partner.


Link utili

Ulteriori informazioni su Creative Cloud Video

Adobe Sensei
Adobe Sensei è la tecnologia avanzata all’interno delle piattaforme cloud di Adobe in grado di migliorare sensibilmente la progettazione e la realizzazione di esperienze digitali attraverso l’intelligenza artificiale e la grande quantità di contenuti e dati di Adobe così come le competenze di Adobe in ambiti quali creatività, gestione documentale e marketing. Per ulteriori informazioni visita la pagina: adobe.com/go/sensei.



Nessun commento: