giovedì 21 settembre 2017

CLoSER - LA RICERCA VISTA DA VICINO ALLA NOTTE EUROPEA DEI RICERCATORI

Venerdì 29 settembre 2017 la Notte Europea dei Ricercatori torna in Piemonte e Valle d’Aosta.Dal 22 al 27 settembre gli appuntamenti di Because the Night a Torino


Il 29 settembre 2017 torna, contemporaneamente in tutta Europa, la Notte Europea dei Ricercatori, un grande evento promosso dalla Commissione Europea per far conoscere il mestiere del ricercatore in un contesto informale e divertente. Il Piemonte e la Valle d’Aosta ospiteranno la dodicesima edizione dell’evento grazie al progetto biennale CLoSER - Cementing Links between Science&society toward Engagement and Responsibility. La manifestazione si svolgerà ad Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Torino, Verbania e ad Aosta.

Because the Night
Nell’attesa del grande evento, a Torino ci si prepara con Because the Night, il programma di anteprima con appuntamenti sparsi per la città. In particolare, il 22 settembre la ricerca va a scuola! La Scuola Primaria Gabelli in Barriera di Milano e la Scuola Media Rosselli nel quartiere Vanchiglia ospiteranno alcuni ricercatori della Notte per lezioni e laboratori con gli studenti al mattino. Nel pomeriggio le famiglie e la cittadinanza sono invitate a visitare i due Musei Scolastici, dove sono conservati antichi strumenti scientifici tuttora utilizzati! Inoltre, alla scuola Gabelli i ricercatori di Infini.To, grazie a sofisticati software, simuleranno lo spettacolo del cielo, mentre all’Auditorium della Scuola Media Rosselli alle 18 andrà in scena "Le magie della chimica".

Aperta al pubblico la performance scientifico-satirica dal titolo “Autopsia di un aspirapolvere” che Vittorio Marchis terrà il 27 settembre, alle 18.30, nei Depositi del Museo Nazionale di Artiglieria (Corso Lecce 10, Torino). Le autopsie di macchine di Vittorio Marchis da più di dieci anni sono diventate un momento di incontro tra scienza e teatro, dove entrando nelle macchine della nostra vita quotidiana si scoprono mondi sconosciuti, dalla musica pop all’arte classica, dalla scienza al cinema. Lezioni spettacolo condotte sullo schema delle classiche “lezioni di anatomia”, queste performance inducono a una conoscenza materiale e fisica del mondo che ci circonda non senza un pizzico di ironia. L’aspirapolvere, elettrodomestico di uso quotidiano noto a tutti, diventa ora nelle mani dell’Anatomista un nuovo oggetto di ricerca sperimentale e dentro di esso si scoprono le leggi della scienza ma anche le metafore di una vita banale che non può in nessun aspetto dimenticare di essere tecnologica. Il Museo Nazionale di Artiglieria ospitando questa Autopsia di un’aspirapolvere a fianco dei cannoni della nostra storia offre al pubblico inaspettati scenari tra scienza e divertissement.

L’appuntamento ufficiale con la Notte a Torino è venerdì 29 settembre dalle 17.00 alle 24.00 in piazza Castello, nel cortile del Rettorato dell'Università (via Po17) e in moltissimi altri luoghi della città. Sarà una notte di esperimenti, eventi, spettacoli e musei aperti. Il programma completo è disponibile sul sito: http://nottedeiricercatori.piemontevalledaosta.it/



LA NOTTE IN ANTEPRIMA NELLE SCUOLE… PER TUTTI!

A una settimana dall’evento, un manipolo di ricercatrici e ricercatori della Notte entra nelle scuole per dare agli studenti, alle loro famiglie e alla cittadinanza un assaggio di quello che succederà il 29 settembre!

Oltre a ospitare i laboratori e le lezioni dei ricercatori, a partire dalle 17.00 le scuole coinvolte aprono le porte alle famiglie e a tutto il pubblico con un programma che integra le proposte dei ricercatori e l’apertura straordinaria dei Musei Scolastici.

QUANDO 22 settembre 2017

DOVE Museo Scolastico Gabelli e Museo Scolastico Rosselli

ORE A partire dalle 17.00

Programma in dettaglio

SCUOLA PRIMARIA ARISTIDE GABELLI


LABORATORI DALLE 10.00 ALLE 16.00 per gli studenti del plesso scolastico:

· Astronomia / Lezione-spettacolo nel Planetario gonfiabile che Infini.To porta nella scuola e che ritroveremo in piazza Castello durante la Notte

· Biologia / Partendo dalla collezione del Museo scolastico Erika Cottone, del Dip. Di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi dell’Università di Torino propone un laboratorio per osservare gli animali e riconoscerne le specificità; porterà inoltre in dono alla scuola alcuni reperti per ampliare la collezione del Museo.

· Geometria / Un laboratorio di origami con la squadra della prof.ssa Ursula Zich del Politecnico di Torino per scoprire la geometria che si nasconde dietro l’arte urbana. I lavori prodotti serviranno per costruire il verme più lungo del mondo in piazza Castello il 29 settembre!

ATTIVITÀ PER FAMIGLIE E CITTADINANZA, DALLE 17.00

Alle ore 17.00, Simulazione del cielo con gli astronomi di Infini.To, che trasformeranno la sala conferenze della Scuola Gabelli in un Planetario e ci permetteranno di scoprire cosa vediamo quando guardiamo la volta celeste, e come si vede in diverse parti del mondo!

Dalle 17.00 sarà inoltre possibile visitare il Museo Scolastico Gabelli, straordinariamente aperto fino alle 19.00, e scoprire cos’è e come si costruisce un Museo Scolastico, grazie alla guida delle insegnanti coinvolte nel progetto.


SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CARLO E NELLO ROSSELLI


LABORATORI DALLE 9.00 ALLE 13.00 PER GLI STUDENTI:

Le ricercatrici e i ricercatori del Dipartimento di Fisica dell’Università di Torino e dell’INFN di Torino propongono diverse attività sulla Fisica: dalla didattica laboratoriale, sfruttando le antiche strumentazioni del Museo di Scienze (Ancora funzionanti), a esperienze pratiche e divertenti per comprendere i fenomeni fisici che regolano il mondo che ci circonda!

Dalle ore 17.00 il Museo di Scienze Rosselli, con la sua eccezionale collezione di strumenti per la didattica laboratoriale di Fisica e delle Scienze risalente alle primissime scuole tecniche create a Torino a metà 800 e negli anni dell’Unità d’Italia.

Alle ore 18.00 nell’auditorium della scuola si terrà lo spettacolo "Le Magie della chimica"(fino a esaurimento posti disponibili), con i ricercatori del Dipartimento di Chimica dell’Università di Torino.

Nei prossimi giorni inoltre gli studenti delle 3e medie della Rosselli scopriranno “IL MESTIERE DEL RICERCATORE” incontrando le ricercatrici e i ricercatori del Dipartimento di Cultura Politica e Società dell’Università di Torino, dell’INAF Istituto Nazionale di Astrofisica e dell’iINRIM – Istituto nazionale di Ricerca Metrologica

Un ringraziamento speciale ai gruppi che hanno lavorato con gli studenti: Infini.To, il Planetario di Pino Torinese; il Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi, il Dipartimento di Fisica, il Dipartimento di Chimica e il Dipartimento di Cultura Politica e Società dell’Università di Torino; il Dipartimento di Arte e Design del Politecnico di Torino; l’INFN – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, l’INAF – Istituto Nazionale di Astrofisica e INRIM – Istituto nazionale di Ricerca Metrologica.

Il programma è realizzato in collaborazione con la Città di Torino e con la Rete dei Musei Scolastici della Città http://www.comune.torino.it/museiscuola/

CLoSER è un progetto europeo promosso e co-finanziato dalla Commissione Europea all'interno del Programma Quadro per la Ricerca e l'innovazione Horizon2020, selezionato per realizzare la Notte Europea dei Ricercatori in Piemonte e Valle d’Aosta. Organizzato da Università degli Studi di Torino, Politecnico di Torino, Università del Piemonte Orientale, Università degli Studi di Scienze Gastronomiche, Associazione CentroScienza Onlus e Creativa-impresa di comunicazione. Il progetto è coordinato da Agorà Scienza e si svolge nell'ambito del Sistema Scienza Piemonte.

Per maggiori informazioni: Mariella Flores, mail: mflores@unito.it - tel: 3394870648

Nessun commento: