lunedì 7 agosto 2017

BREXIT: MILANO CANDIDATA A SEDE DELL'AGENZIA EUROPEA DEL FARMACO

L'ombra della Brexit si fa sempre più scura per il Regno Unito. Come già aveva scritto Quotidiano Europeo, una prima conseguenza per i britannici è la perdita dell'Agenzia europea per i medicinali (EMA), che da Londra si trasferirà nell'Europa continentale. Ed è proprio Milano a candidarsi per ospitare l'agenzia europea del farmaco. Cosa significherebbe questo per l'Italia? Questo il video ufficiale



Il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, il Sindaco di Milano Giuseppe Sala, il Presidente di 
Regione Lombardia Roberto Maroni e il professor Enzo Moavero Milanesi, consigliere del premier per la promozione della città come sede dell’Agenzia europea per i medicinali, hanno presentato il 30 luglio scorso a Palazzo Pirelli il dossier di candidatura di Milano a ospitare EMA. www.emamilano.eu

L’agenzia europea del farmaco (EMA) entro il 2019 dovrà infatti abbandonare la sua storica sede di Londra. È l'effetto della Brexit. Sono ventitré le città che si sono candidate per ospitare i nuovi uffici. Milano sembra essere la favorita, anche grazie all’endorsement della rivista medica The Lancet. Il direttore della prestigiosa rivista scientifica, Richard Horton spiega che l’Unione europea deve premiare l’Italia. 

Milano e l’Italia hanno tanti meriti, ricorda Horton. Puramente scientifici. A partire dallo «standing» dell’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri, per continuare con le reti di sperimentazione cliniche che hanno portato a scoperte importanti (come gli studi del Gissi sull’infarto miocardico). Il Paese ha dato i natali a scienziati di fama mondiale come Rita Levi Montalcini e Mario Capecchi, Nobel per la medicina nel 2007. Senza dimenticare il lavoro svolto da Silvio Garattini proprio all’Ema.

COSA FA L'AGENZIA EUROPEA DEL FARMACO? 

L'Agenzia europea per i medicinali (EMA) protegge e promuove la salute dei cittadini e degli animali valutando e monitorando i medicinali all'interno dell'Unione europea (UE) e dello Spazio economico europeo (SEE). Qui per approfondire.

QUALI VANTAGGI PER L'ITALIA SE VINCESSE MILANO? 

L’Ema è un’agenzia decentrata dell’Unione europea nata nel 1995 e attualmente con sede a Londra. E’ responsabile per il monitoraggio di valutazione scientifica, la vigilanza e la sicurezza dei farmaci sviluppati da aziende farmaceutiche nell'UE. Compito dell’agenzia è quello di tutelare la salute pubblica e degli animali in 28 Stati membri dell'UE, nonché i paesi dello Spazio economico europeo, assicurando che tutti i farmaci disponibili sul mercato UE sono sicuri, efficaci e di alta qualità. L'Agenzie serve un mercato di oltre 500 milioni di persone che vivono nell'UE. Nei suoi primi due decenni, l'EMA ha dato l'autorizzazione per un totale di 975.188 medicinali per uso umano e veterinario. E' governata da un consiglio di amministrazione indipendente, le  sue operazioni sono supervisionato dal direttore esecutivo, lavora con Comitati scientifici e con più di 30 gruppi di lavoro che hanno il compito di fornire consulenza scientifica per la regolamentazione dei farmaci attingendo da un pool di diverse migliaia di esperti scientifici europei dalla rete.L'EMA ha mille dipendenti, attrae 56mila presenze l'anno, paga 65mila pernottamenti in albergo e 60mila voli aerei annualmente.




Nessun commento: