martedì 27 giugno 2017

STAMPA DIGITALE ON DEMAND CONTRO STAMPA OFFSET: CHI VINCERÀ?

Tutte le aziende hanno bisogno di comunicare: per aumentare il proprio fatturato, per farsi conoscere, per rendere visibile i propri prodotti, servizi e il proprio brand. Dal biglietto da visita, ai banner e agli striscioni, passando per gli espositori pop-up, fino ad arrivare alle insegne luminose.



Tempo addietro la stampa offset è stata l’unica a poter essere utilizzata per realizzare stampati di buona o alta qualità: la tecnica offset consiste nel trasferire l’inchiostro da una matrice rigida a un supporto, di solito carta o tessuto, ma anche pellicola plastificata. Questo metodo ha da sempre permesso di stampare tirature di grandi quantità. Il problema si presenta quando abbiamo bisogno di stampare anche solo una, fino a poche migliaia di copie. In questo caso i costi di partenza per la realizzazione della matrice e del processo di stampa sono molto alti. Inoltre non c’è quasi nessuna possibilità di personalizzare la stampa. 

Da alcuni anni, però, con la Stampa Digitale, qualsiasi professionista o azienda ha la possibilità di far stampare anche solo una singola copia, con costi iniziali bassissimi e la possibilità di personalizzare il prodotto promozionale anche durante la stampa. Una rivoluzione che ha cambiato diversi settori, come quello editoriale

Elencare le differenze tra stampa Offset e Digitale richiederebbe pagine e pagine di approfondimento e dunque ci limitiamo alle differenze più sostanziali: quelle che interessano noi consumatori. 

Quello che dobbiamo sempre guardare prima di scegliere il tipo di stampa è essenzialmente la tiratura (che è legata al costo). E poi il tempo e la qualità.

Che cos’è la tiratura? Perché incide sul costo? 

La tiratura consiste nel numero di copie che vogliamo stampare. 

Nella stampa offset il costo è inversamente proporzionale al numero di copie stampate. Dunque se devo far stampare solo un numero limitato di copie (da una fino a qualche decina di migliai), la stampa digitale è preferibile. Il motivo, come abbiamo detto prima, sono gli alti costi di partenza, dovuti alla calibrazione del processo. Questi costi diminuiscono, per la stampa offset, solo in caso di alte tirature. 

La Stampa Digitale, dunque, consente di mantenere il costo della singola copia a livelli contenuti. E dato che abbiamo la possibilità di stampare quantità limitate, risulta più conveniente e alla portata di tutti.

Tempo

I tempi di realizzazione, stampa e consegna sono sempre stati un problema per chi lavora. Può succedere, ad esempio, che ci si possa ritrovare a ridosso di una fiera o di un evento e che si debba mandare in stampa prima possibile il nostro materiale promozionale. 

Se utilizziamo metodi come la stampa Offset dobbiamo attendere tempi più lunghi per la preparazione delle macchine e la calibrazione. Con la Stampa Digitale, invece, non si ha nessuna lavorazione intermedia: dal file preparato dal cliente si va direttamente in stampa.

Qualità 

I due metodi, Offset e Digitale, sono ormai arrivati a un livello di qualità paragonabile, ed è difficile, se non si ha un occhio esperto, cogliere le differenze sul prodotto finale tra i due metodi di stampa. 

Per finire, dobbiamo spezzare una lancia in favore del digitale per un ulteriore vantaggio: il “Print on Demand”, traducibile con il termine stampa su richiesta: si tratta dell’opportunità di poter richiedere il prodotto finito solo quando se ne ha effettivo bisogno, arrivando alla realizzaione in brevissimo tempo. 

Con la Stampa Digitale dobbiamo solo preoccuparci di inviare il file al sito che gestisce il servizio, come il sito Saxoprint.it, che possiede numerosi servizi che permettono di personalizzare il nostro brand. In poche ore il progetto viene stampato e, in tempi altrettanto brevissimi, è pronto per essere spedito a casa nostra. 

Il vantaggio del Print on Demand è inoltre l’abbattimento dei costi di magazzino, e dunque dei costi dell’intero processo e del prodotto finito. Ma c’è di più: questo processo ci offre la possibilità di personalizzare il nostro stampato, rendendolo unico e producendo copie diverse senza soluzione di continuità.

Ora che conoscete le differenze fra stampa Offset e Digitale, sta a voi scegliere quella che vi conviene di più.

Nessun commento: