martedì 9 maggio 2017

OPEN SCIENCE: L'INFORMAZIONE SCIENTIFICA TRA FAKE NEWS E OPINIONE PUBBLICA

L’Università di Torino al 30° Salone del Libro



In attuazione della convenzione tra la Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura e l'Università degli Studi di Torino, al Salone Internazionale del Libro 2017 dal 18 al 22 maggio 2017 nel Padiglione 3 del Lingotto (Via Nizza 294, Torino) sarà presente uno spazio espositivo denominato “Open Science” dedicato ai temi della scienza e del suo ruolo nelle società contemporanee.
Lo spazio sarà articolato in un’area eventi, “Talking About: la scienza per capire il mondo”, e in un’area espositiva, “Science with and for Society”.
«La nostra presenza al Salone rimarca il ruolo dell’Università nella creazione e promozione della cultura nel territorio», afferma il Rettore Gianmaria Ajani. «Con il contributo dei docenti e con la collaborazione degli studenti presenteremo il valore della ricerca, e affronteremo, cendo chiarezza, le problematiche più critiche dell’attualità correggendo le "fake news" e promuovendo una corretta informazione sui temi che troppo spesso sono oggetto della diffusione di notizie fuorvianti”.
E aggiunge il Vice-Presidente Delegato della Fondazione, Mario Montalcini, che ha siglato la Convenzione lo scorso dicembre: «Siamo particolarmente orgogliosi di questa collaborazione che ha messo in moto esperienze e sperimentazioni che saranno la linfa vitale anche per le prossime edizioni del Salone. L’Università di Torino è un’istituzione di primissimo livello, che affiancherà la Fondazione in quegli ulteriori passi di crescita cui mira. L'Ateneo ha attivato molte professionalità e tanti giovani in diversi campi del sapere, con voglia di fare e di produrre risultati».
Durante il ricco programma Talking About: la scienza per capire il mondo” si alterneranno esperti dell'Università di Torino per affrontare alcuni tra i più rilevanti argomenti su cui troppo spesso vengono diffuse le cosiddette 'fake news', informazioni scorrette e fuorvianti diffuse per manipolare l'opinione pubblica 
In particolare, ogni giorno da giovedì 18 maggio a domenica 21 maggio alle 12, sarà possibile assistere ad un evento che ha l’obiettivo di far comprendere le più frequenti manipolazioni delle informazioni e dei dati nei diversi campi della politica, della salute, dell'economia, del lavoro, ecc.
Singoli eventi distribuiti nelle diverse giornate consentiranno poi di fare chiarezza su temi fondamentali tra cui vaccinimigranti, etica e giornalismopopulismoEuropapost-verità.
Nello spazio espositivo Science with and for Society”, dedicato alla Scienza Aperta, verranno presentate alcune dimostrazioni della ricerca che studia le grandi sfide della società per realizzare soluzioni di interesse per aziende, enti, pubbliche amministrazioni e cittadini.
Si potranno anche vedere oggetti di particolare valore della ricerca realizzata nel passato. Veri propri "pezzi da museo" che escono dall'Università per raccontarsi ai cittadini.
Non mancheranno narrazioni, racconti e documenti realizzati dagli studenti de Laboratorio Open Sciencedell'Incubatrice per l'Imprenditorialità Creativa e Culturale dell'Università utilizzando instant ebook che potranno essere scaricati direttamente al Salone.
Lo spazio “Open Science” sarà totalmente digitale e paperless.
Fra gli altri punti salienti della collaborazione fra Università e Salone attivati già a partire da questa 30a edizione, ricordiamo soltanto l’esperienza dei tirocinanti universitari inseriti a pieno titolo nella squadra che sta lavorando alla volata finale verso il Salone, e la collaborazione con il Master di Giornalismo che quest’anno realizzerà video e news multimediali in diretta dal Salone.

Qui l'elenco delle attività al Salone Internazionale del Libro nello Spazio espositivo dell’Università di Torino – “Open Science” 18-22 Maggio 2017Padiglione 3, Lingotto, Via Nizza 294, Torino -  Programma “Talking About: la scienza per capire il mondo”


Nessun commento: