domenica 19 febbraio 2017

DA GRANDE ANCH'IO 2.0

Al via in 10 scuole secondarie di primo grado di Milano, realizzato con il contributo di Fondazione Cariplo. Applicazioni e laboratori digitali nelle scuole dedicati alla formazione tecnologica di docenti e ragazzi, con la collaborazione di Grammelot.




"DA GRANDE ANCH'IO 2.0", è un progetto di innovazione didattica che propone al centro della relazione docente/studente la didattica digitale. Tale linea di azione si inserisce nel contesto attuale di innovazione scolastica, riferito in particolar modo al Piano Nazionale della Scuola Digitale (MIUR). Come rilevato in tale piano, “occorre che gli sforzi di digitalizzazione siano canalizzati all’interno di un’idea di scuola non più unicamente trasmissiva, ma aperta e inclusiva in una società che cambia”.”

Il progetto coinvolge 10 scuole secondarie di primo grado degli Istituti Comprensivi: ICS LEONARDO DA VINCI (zona 3), ICS GROSSI (zona 4), ICS BAROZZI (zona 5), ICS ALPI e ICS CAPPONI (zona 6), ICS PASCOLI (zona 7), ICS MAFFUCCI e ICS CONFALONIERI (zona 9). Per un totale di oltre 1500 tra alunni e insegnanti partecipanti.


"DA GRANDE ANCH'IO 2.0", realizzato grazie al contributo di Fondazione Cariplo, si sviluppa attraverso una rete di competenze di eccellenza sul territorio milanese attivata con realtà specializzate nella formazione digitale dei giovani: in particolare Grammelot per la fornitura della piattaforma digitale.

"DA GRANDE ANCH'IO 2.0", adotta un metodo basato sull’“autoproduzione virtuosa” da parte dei docenti, abilitando percorsi di produzione di contenuti “da parte della classe docente, distribuiti nella forma di “apps” da loro stessi create.

Il progetto intende aiutare docenti e ragazzi a sviluppare un adeguato percorso di formazione digitale. I ragazzi saranno protagonisti di un’esperienza didattica interattiva con l’opportunità unica di imparare a progettare, insieme ai loro insegnanti, strumenti didattici digitali.


I contenuti saranno disponibili sia in lingua originale che tradotti: i ragazzi potranno così fruire i contenuti nelle due (o più) lingue disponibili. La piattaforma DGAI 2.0 infatti tradurrà automaticamente testi e racconti (audio) in qualunque lingua, così da poter essere compresi anche dai giovani stranieri, aiutandone l’inclusione scolastica.

Il progetto è realizzato con Fondazione Cariplo, tra le realtà filantropiche più importanti del mondo con oltre 1000 progetti sostenuti ogni anno per 144 milioni di euro e grandi sfide per il futuro. Giovani, benessere e comunità le tre parole chiave che ispirano oggi l’attività della fondazione.

"DA GRANDE ANCH'IO 2.0" prevede la creazione di un catalogo di Apps coerenti con il programma scientifico del progetto “DA GRANDE ANCH’IO”. Ogni classe che parteciperà al progetto creerà una App che sarà poi condivisa in un catalogo DGAI, comune a tutte le scuole, secondo la logica del “riuso”. Tale catalogo sarà poi pubblicato sugli store di maggior uso (Apple e Android) e quindi accessibile dai dispositivi mobile (telefono e tablet) attraverso codici personalizzati.

Il progetto fornirà alle scuola coinvolte un SW di recente realizzazione, sviluppato tramite il progetto TeachByApp finanziato dalla commissione europea . Tale SW, denominato QUIDDIS, è costituito da un ambiente reso disponibile ai docenti in “cloud”, al fine di permettere la creazione e la condivisione di contenuti multimediali (lezioni E-learning) realizzati nel formato di “app”, senza dover acquisire competenze informatiche.

Un “facilitatore digitale” di Associazione Mercurio supporterà tale percorso, ponendolo al centro dello sviluppo il percorso esperienziale proposto in aula e durante la lezione spettacolo, ma lasciando “liberi” i docenti di personalizzare i contenuti.

"DA GRANDE ANCH'IO 2.0", è parte del più ampio progetto di Associazione Mercurio, “DA GRANDE ANCH’IO“, realizzato per risponde alla domanda da parte delle scuole di contenuti didattici innovativi imperniati sul concetto dell’imparare partecipando e divertendosi (dalla lezione- spettacolo a teatro ai laboratori nelle scuole, dai docufilm alle applicazioni digitali) e capaci di coinvolgere e stimolare i ragazzi. Attraverso lezioni-spettacolo, docufilm, applicazioni digitali e workshop (realizzati in collaborazione con IRCCS Ospedale San Raffaele), gli studenti si confrontano con una nuova idea di scienza e affrontano un viaggio entusiasmante di esplorazione della vita e del mondo.

Con la realizzazione di questi strumenti didattici (docufilm e app) alunni e docenti avranno la possibilità di sedimentare e approfondire in classe, durante il programma curricolare, i contenuti presentati nelle lezioni-spettacolo.

"DA GRANDE ANCH'IO 2.0", si pone in continuità e interazione con l’esperienza maturata nel corso del 2016 dal percorso motivazionale, di orientamento allo studio e di divulgazione scientifica:

"DA GRANDE ANCH'IO: CELLULE E ALTRI MISTERI ALL'ORIGINE DELLA VITA", lezioni-spettacolo a teatro e laboratori nelle scuole, dedicati alla scoperta della cellula e dei suoi segreti, realizzati con la collaborazione di IRCCS Ospedale San Raffaele.


Tale percorso, realizzato nel 2016 con il patrocinio del Comune di Milano e grazie al sostegno di Fondazione Cariplo, ha avuto come obiettivo principale la promozione e il consolidamento della trasmissione della scienza attraverso un approccio interdisciplinare.

Anche per il seguente anno scolastico, grazie al sostegno dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano, che ha messo a disposizione il Teatro degli Arcimboldi, oltre 2000 studenti e insegnanti, insieme ai grandi protagonisti della scienza italiana (Carlo Alberto Redi - Prof. di Biologia dello Sviluppo Università degli Studi di Pavia, Manuela Monti - Centro Ricerche di Medicina Rigenerativa Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo Pavia, Giovanni Bignami - Prof. di Astrofisica Istituto Universitario di Studi Superiori Pavia, Gianvito Martino – Direttore Scientifico IRCCS Ospedale San Raffaele Milano), con il coinvolgimento di esperti in campi interdisciplinari diversi (Tommaso Fara - Ricercatore culinario) e la straordinaria partecipazione della Scuola di Ballo dell’Accademia del Teatro alla Scala) esploreranno, nell’ambito della lezione-spettacolo “L’uovo. Una cellula meravigliosa”, il funzionamento della cellula uovo e le nuove frontiere della ricerca scientifica. La lezione-spettacolo gode dei patrocinii del Comune di Milano e di Regione Lombardia.

La lezione-spettacolo sarà introdotta da Paola Bocci, Presidente della Commissione Cultura, Moda, Design del Comune di Milano.

Le suggestioni tratte a teatro saranno poi messe a frutto e approfondite all’interno di workshop scientifici nelle scuole curati da scienziati e ricercatori dell’IRCCS Ospedale San Raffaele.

Inoltre, oltre 500 studenti e insegnanti parteciperanno al percorso "DA GRANDE ANCH'IO: L’OCCHIO E LA VISIONE", visionando il docufilm interdisciplinare “Apri gli occhi!”, realizzato con il contributo di grandi protagonisti della scienza italiana (Paolo Nucci - Prof. Malattie Apparato Visivo Università degli Studi Milano, in compagnia di Francesco Jodice (fotografo), Claudio de' Sperati (Prof. di Psicobiologia Università Vita-Salute San Raffaele), Carlo Faggi (illusionista) e la straordinaria partecipazione della campionessa olimpionica Maurizia Cacciatori, ed approfondendo i contenuti acquisiti nella lezione digitale “L’Occhio”, dedicata alla scoperta della vista e dei suoi misteri, realizzata in collaborazione con Grammelot.

Le classi che partecipano al progetto avranno modo di beneficiare di un percorso completo che prevede il passaggio dall’esperienza emozionale offerta dalla lezione-spettacolo alla:

· sedimentazione dell’esperienza, grazie alla realizzazione di docufilm basati sulle lezioni spettacolo già realizzate

· valorizzazione dei contenuti trasmessi, attraverso la produzione di Apps che contengono sezioni di approfondimento e test didattici rivolti agli alunni.

Per maggiori informazioni: www.associazione-mercurio.org


Nessun commento: