domenica 26 febbraio 2017

AMBIENTE, PERCEZIONE E PARANORMALE: SE FOSSE TUTTA COLPA DELL'AMBIENTE?

"Avete mai visto un fantasma? Se sì, non siete i soli" .
Luigi Garlaschelli, chimico. Università di Pavia, resp. sperimentazioni CICAP 

"Fantasmi, apparizioni miracolose e mostri marini. 
Se fosse tutta colpa dell'ambiente?"
Armando De Vincentiis, psicologo e psicoterapeuta  

La targa dell'Ectomobile, l'automobile dei Ghostbusters

Gli studi sui fenomeni insoliti che riguardano il paranormale come i fantasmi, le apparizioni mariane, i mostri marini e, più modernamente, quei fenomeni così detti “tecnologicamente evoluti”, come le apparizioni di oggetti non identificati nel cielo, hanno sempre preso in considerazione punti di vista estrapolati in modo isolato. Ma se dovessimo invece cogliere l'insieme relazionale degli aspetti in cui una esperienza insolita può prendere vita all'interno del "gioco" tra ambiente e cervello?  


Il volume, che  fa parte della Collana Scientia et Causa,  del Gruppo C1V Edizioni di Roma, è il 5° di  una serie di volumi che rispondono a una questione aperta: nell’era del click facile molte sono le informazioni che vengono divulgate senza un accurato controllo sulla veridicità delle stesse (post-verità, fake news).

La Collana Scientia et Causa è una guida razionale di importanza straordinaria, per la comprensione e l’approfondimento di tematiche attuali e controverse, che fornisce un contributo di tipo scientifico divulgativo di interesse pubblico e sociale.

.




IL LIBRO IN BREVE 

Siamo abituati a pensare ai fenomeni insoliti e paranormale come la conseguenza di una errata interpretazione di processi di varia natura, come ad esempio alterazioni della percezione oppure come  interpretazioni della realtà basate su credenze culturali errate. 

In rarissime occasioni è stato esaminato l’aspetto relazionale o meglio interattivo di alcuni processi in cui una esperienza insolita può prendere vita solo all’interno di questo gioco tra le varie forze, ossia ambiente e cervello.

Ovvero: in un periodo basato sulle cosiddette post-verità come il nostro, una esperienza sovrannaturale, per esistere, deve trovare un terreno fertile che possa accoglierla e che possa garantire la sua proliferazione. Se una persona ci parla di occulto, di rapimenti alieni o contatti con l'aldilà, dobbiamo fornire un terreno che possa accogliere le sue affermazioni. È dunque la nostra convinzione delle credenza che determina la consistenza del racconto o la sua frantumazione.

Questo lavoro evidenzia come mente e natura, in una unione straordinaria, siano in grado di dar vita ai fenomeni più insoliti del mondo. Un libro che rivela come non sia solo il cervello a plasmare la realtà ma lo stesso ambiente a imporre ad esso come interpretarla. Quell'ambiente che con la sua fenomenologia bizzarra e insolita, ha agito sul cervello che, a sua volta, ha agito sull'ambiente e da questa unione hanno preso forma credenze altrettanto insolite. Tanto che l'autore conclude con la seguente domanda: "È possibile che, addirittura, anche il clima, interagendo con l'uomo. abbia influenzato così lo sviluppo del cervello al punto tale da decidere in cosa credere o non credere?"


L'AUTORE

Armando De Vincentiis, psicologo e psicoterapeuta, già docente a contratto presso l'Istituto Universitario "Progetto Uomo" sponsorizzato dalla Università Pontificia Salesiana di Roma. Ha scritto numerosi testi scientifico-divulgativi e pubblicato su Psicologia Contemporanea e Le Scienze. È consulente scientifico del Cicap.


INDICE

Prefazione. L’evoluzione una storia di illusioni. di Marco Ferrari
  • Introduzione. Ambiente natura e insolito
  • Il terreno. La percezione modella la realtà
  • Clima, terreno e mostri marini. Il mostro di Loch Ness
  • Ufo e luci dal cielo. Bizzarrie atmosferiche
  • Ambiente e fenomeni culturali di massa. Le streghe di Salem
  • Ambiente e fenomeni mistici
  • Quando è l’ambiente che decide per il terreno. Fantasmi e presenze misteriose
  • La cultura come ambiente percettivo delle credenze sovrannaturali
  • Un altro prodotto dell’ambiente, le stimmate
  • Anche la mente è un prodotto dell’ambiente?
  • Conclusioni
Approfondimenti

Il Clima di Nessie

di Lorenzo Rossi, divulgatore scientifico, curatore del sito criptozoo.com

Fantasmi nella mente
di Luigi Garlaschelli, chimico, Università di Pavia, resp. sperimentazioni CICAP



La Collana Scientia et Causa apre opportunità anche in tema di formazione ECM, come per il 1° Congresso Nazionale Medicina e Pseudoscienza, di Giornalismo Scientifico e Comunicazione della Scienza, inserendosi nella mission del Gruppo C1V Edizioni di promuovere la lettura come fonte di crescita e arricchimento personale, sociale e solidale.

Inoltre, in tema Editoria Consapevole, fornisce un apporto sostanzioso alla cultura a livello nazionale e/o internazionale, sia nel presente sia nel futuro.

I volumi si rivolgono non solo agli addetti ai lavori ma anche a tutti coloro che sono a caccia di informazioni accurate, agli appassionati di scienza, a chi è desideroso di approfondire argomenti ritenuti tutt'oggi controversi, a chi cerca una maggiore chiarezza su affermazioni pseudoscientifiche di carattere medico e storico.

Nessun commento: