domenica 15 gennaio 2017

LA SCIENZA E NOI. BIG DATA: 6 INCONTRI GRATUITI A ROMA

La Scienza e noi. Come le ricerche scientifiche e tecnologiche più innovative modificheranno il nostro modo di vivere e percepire il mondo? BrainForum propone sei incontri gratuiti dal 18 gennaio al 17 maggio al Teatro Piccolo Eliseo.


.
Il ciclo "La scienza e noi" è stato ideato e organizzato da Viviana Kasam, giornalista e presidente di BrainCircleItalia, associazione no-profit nata sotto l’egida di Rita Levi-Montalcini per incentivare la divulgazione scientifica e i rapporti tra scienza e cultura.

Relatori di grande rilievo nazionale e internazionale racconteranno le ricerche più all’avanguardia e il loro impatto sul quotidiano di ognuno di noi con il linguaggio del teatro, non delle aule universitarie, e con la volontà di trasmettere al pubblico l’emozione e la bellezza della scienza. La creazione di nuovi materiali come il grafene, le innovazioni nel campo della robotica, della data science, fino alle nuove prospettive dell’optogenetica e della fisica dei quanti: tutti argomenti di cui leggiamo sui giornali, spesso senza comprenderne l’impatto sulla nostra vita e il nostro futuro. Presentati e intervistati da Viviana Kasam, i relatori apriranno scenari da fantascienza, in cui si parlerà di leggere il pensiero, di robot-insetti, di computer quantistici, di curare il cervello con la luce.

18 gennaio 2017, ore 20
Teatro Piccolo Eliseo
Via Nazionale 183 - Roma


Il primo importante appuntamento è previsto per mercoledì 18 gennaio, alle ore 20.
Si parlerà di Big Data il termine usato per descrivere una raccolta di dati così estesa in termini di volume, velocità e varietà da richiedere tecnologie e metodi analitici specifici per contestualizzarli e interpretarli. Se da un lato se ne potranno ottenere informazioni utili per semplificare e migliorare la vita e ottenere previsioni più accurate, dall’altro il potenziale di utilizzo che comportano pone seri problemi legali ed etici.

"Il desiderio è trasmettere al pubblico l’emozione e la bellezza della scienza attraverso vere e proprie conferenze teatrali rivolte a tutti, non necessariamente agli addetti ai lavori", afferma Viviana Kasam, che il 18 gennaio intervisterà Antonietta Mira, professore di Statistica presso l’Università degli Studi dell’Insubria (Como) e l’Università della Svizzera italiana (Lugano) dove è stata vice-preside della facoltà di Economia ed è co-direttore dell’Istituto Interdisciplinare di Scienza dei Dati, che ha contribuito a fondare nel 2014 e Maria Grazia Mattei, giornalista, esperta di nuove tecnologie della comunicazione, fondatrice del centro di ricerca, studio e diffusione della cultura dei nuovi media Mattei Digital Communication e organizzatrice degli incontri Meet the Media Guru, sede di confronto con il gotha della cultura digitale internazionale.

I prossimi appuntamenti:

1 Febbraio: ROBOT. Se gli umanoidi assomigliano troppo agli umani.
22 Febbraio COMPUTER QUANTISTICI. La grande rivoluzione della tecnologia.
15 Marzo GRAFENE. Imateriale da un miliardo di euro.
5 Aprile OPTOGENETICA. Colorare i neuroni per curare il cervello (e forse leggere nel pensiero)
15 Maggio CERVELLO E FISICA DEI QUANTI. Bosone di Higgs, cervello e libero arbitrio.

Teatro Eliseo - Via Nazionale, 183 - Roma
Ingresso ore 20.00.
Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Prenotazioni: cultura@teatroeliseo.com

Il Sito Web dell'iniziativa: www.brainforum.it

Nessun commento: