martedì 20 settembre 2016

TEATRO E SCIENZA 2016: IL BALLO DEGLI INCOERENTI

Dal 27 settembre al 25 novembre le colline torinesi vestono la scienza con il linguaggio del teatro.  Gravità Zero è media partner dell'iniziativa. INGRESSO LIBERO a tutti gli spettacoli.  


.

Dopo “Classica e Scienza” (2007) “Donna e Scienza” (2008) “L’Astronomia” (2009) “i Confini” (2010) “Teatro e Scienza per Italia 150” (2011) “Teatro e Scienza: i Numeri” (2013) “Teatro e Scienza: l’Albero della Conoscenza” (2014) “Teatro e Scienza: Crimini e magie” (2015), la nona edizione 2015 s’intitola “Il Ballo degli Incoerenti”.

La Direzione Artistica è sempre affidata all’ex-matematica, ora drammaturga, Maria Rosa Menzio, impegnata nella diffusione della scienza con varie modalità espressive. 

In programma moltissimi appuntamenti ad ingresso libero: un percorso singolare dove il linguaggio del teatro si fonde con le varie arti sceniche, continuando a usare i video, la danza, la musica anche dal vivo. In apertura, la presentazione si chiude con l’evento gastronomico “Vatel 2016” su piatti ispirati agli spettacoli della Rassegna. Nella seconda giornata, invece, un calendario fittissimo: una Mostra di Strumenti Tecnici, una serie di Esperimenti, un concerto di organo e tromba, un recital con musica d’organo. 

Spettacoli, caffè scientifici, un seminario, un convegno e due mostre: una tecnologica, una artistica.

SITO WEB  www.teatroescienza.it
FACEBOOK  teatroescienza 
TWITTER @teatroescienza


Perché è stato scelto il titolo "IL BALLO DEGLI INCOERENTI"
Perché la scienza non si evolve per accumulazione di conoscenze, ma tramite rivoluzioni del sapere. Non progredisce “mattone dopo mattone”, bensì avanza tramite sconvolgimenti del modo usuale di operare, del modo di vedere il mondo. Cambia anche la definizione stessa del concetto di scienza, come vedremo in Cardano.

Rassegna 2016
“Teatro e Scienza: Il Ballo degli Incoerenti”
Nona edizione 
Direzione Artistica Maria Rosa Menzio
Tre Medaglie del Presidente della Repubblica, 
locations di pregio e una 

Testimonial d’eccezione:
PIERA LEVI-MONTALCINI

Comuni di Torino - Collegno - Pino Torinese - Moncalieri 
Pecetto Torinese - Riva presso Chieri - Castelnuovo Don Bosco


Quello che scuote l’intera comunità scientifica è la rivoluzione, nel senso di cambiamento radicale del punto di vista, o di un sovvertimento delle credenze passate. Così si vedrà nello spettacolo “I Pitagorici” in cui la scoperta dell’irrazionalità della diagonale del quadrato rispetto al suo lato portò al declino della scuola nonché all’omicidio; per la meccanica quantistica vedremo lo spettacolo “Il principio dell’incertezza”; per l’ambiente e per la Terra lo spettacolo “Pale blue dot”; per un’invenzione come il cinema, diverso da quello di Lumière, lo spettacolo “Melies and me”; per la Rivoluzione industriale “Carnot”; per la soluzione delle equazione di grado superiore al secondo “Cardano”. E ancora i frattali per la teoria del caos nella mostra "Frattali" e un'invenzione come la radio nella mostra sulle radio d'epoca e nello spettacolo "Radio-nomia".

Dimore di eccellenza: castelli, abbazie antiche, teatri d'epoca, opere di alta architettura contemporanea, recuperi di aree industriali. 



PRIMA GIORNATA
MARTEDì 27 settembre 2016 ore 18

Torino, Regione Piemonte, Piazza Castello, Sala Stampa
Presentazione Festival
“IL BALLO DEGLI INCOERENTI”
EVENTO “VATEL 2016”

L’Associazione “Teatro e Scienza” vuol essere l’Ambasciatrice della terza cultura, operando non tanto nell'unione delle prime due culture (umanesimo e scienza) quanto in un quadro unitario del sapere, visto dall’alto.

Inauguriamo la Rassegna con varie interpretazioni gastronomiche degli spettacoli in programma (involtino Radicedidue sullo spettacolo “I PITAGORICI” e la scoperta dei numeri irrazionali, la torta Triangolo di Tartaglia che richiamerà lo spettacolo “INCHIESTA ASSURDA SU CARDANO”, dolce ciclo di Carnot sul tema “SADI CARNOT”, torta Chicco di Caffè sullo spettacolo “IL CHICCO MORESCO”) Gli autori e le autrici dei piatti sono cuochi che si fingono attori, scienziati che fanno finta di cucinare, gastrosofi con esperienza: tutti bravi e collaudati. Ve li presento: Giuliana Gherardi, Ferruccio Nannetti e Paolo Benevelli. Non vi sveleranno il segreto delle ricette, ma vi inviteranno ad apprezzarle con il palato.

Coordina l’evento, con citazioni di scienziati e letterati, la drammaturga e regista Maria Rosa Menzio, che terminerà con vari proverbi e indovinelli scientifici rivolti al pubblico, prima dell’assaggio delle delizie gastro-scientifiche.


SECONDA GIORNATA
DOMENICA 2 OTTOBRE – DALLE ORE 15


RIVA PRESSO CHIERI, PALAZZO GROSSO – CINQUE EVENTI UNICI 



Ore 15.00 - 19.00: Mostra “La nostra Voce attraverso l’Etere” Esposizione di apparecchi radio d’epoca, [a cura di AIRE Piemonte] 
Mostra di organaria: in visione il primo organo elettronico italiano (Brev. Enrico Aletti 1939) [a cura di Serafino Corno] 
ORE 16 SPETTACOLO “L’ONDA A RIVA” esperimenti e dimostrazioni con le onde, a cura del Prof. Luca Torchio, collaborazione Museo Radio e Televisione RAI (TO) 
Ore 17 CONCERTO d’organo e tromba (Duo Cloisonné - Lecco) Organista Flavia Crotta - Trombettista Stefano Casiraghi - Repertorio Barocco 

Musiche di Charpentier , B. Galuppi , C. Gervaise, G. Frescobaldi, G.B. Viviani, Paradisi, P. Baldassare, J.Stanley 
Ore 18 RECITAL “Ada Byron” di Fulvio Cavallucci, con M. Rosa Menzio – 

Augusta Ada Byron, figlia del poeta George Byron e della matematica Anne Isabella Milbanke, divenne contessa di Lovelace. Collaborò col matematico inglese Charles Babbage nello sviluppo delle prime macchine da calcolo. Con molto anticipo fu in grado di prevedere la capacità dei computer di andare al di là del mero calcolo numerico. E’ considerata la prima programmatrice della storia. Nel 1980 il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti d’America, in suo onore, chiamò ADA un linguaggio di programmazione dei calcolatori elettronici sviluppato per scopi militari.

A.I.R.E. è l'associazione italiana nata nel 1990 per scopo culturale che raggruppa gli appassionati ed i collezionisti di radio d'epoca. L'A.I.R.E ha la sede sociale ad Arezzo presso la sede del "MUSEO DEI MEZZI DI COMUNICA-ZIONE" e conta ad oggi circa 600 soci in tutta l'Italia. Sono stati fondati Gruppi locali a Milano, Firenze, Bologna, Ravenna, Garda, Roma, Genova, Arezzo e in Piemonte.

STEFANO CASIRAGHI trombettista, studia con Pierantonio Merlini e Luciano Marconcini con cui si diploma al Conservatorio “G.Verdi” di Como. Ha collaborato con formazioni cameristiche, dal duo tromba e pianoforte o tromba e organo, dal trio due trombe e organo al quintetto di ottoni come l’orchestra d’archi “Brianza Classica”, il Quartetto d’archi “Paul Klee”, la Filarmonica di Villasanta, la “Piccola sinfonietta giovanile milanese” e la “Swing time” orchestra jazz. Ha partecipato a diverse rassegne sul territorio lecchese, comasco e milanese. Nel 2007 ha costituito in collaborazione con l’organista Flavia Crotta, sua moglie, il duo stabile “Cloisonné” che propone concerti nell’ambito di manifestazioni artistiche.

FLAVIA CROTTA si diploma in Organo e Composizione Organistica al Conservatorio di Bergamo con Giovanni Walter Zaramella. All’attività didattica affianca quella concertistica in qualità di solista o in formazioni da camera. Ha fatto parte dell’Accademia Corale di Lecco rivestendo il duplice ruolo di corista e di Maestro collaboratore. E’ organista titolare della Chiesa di San Giovanni Evangelista di Lecco (organo V. Mascioni del 1985) dove dal settembre 2002 fonda e dirige il coro parrocchiale “Il granello”. Dal 2011 è docente di pianoforte presso il liceo musicale ”G.B. Grassi” di Lecco.

MARIA ROSA MENZIO direttrice artistica e ideatrice del progetto “Teatro e Scienza”, è laureata in matematica e ora si dedica alla divulgazione della scienza in teatro. Autrice drammatica, regista, saggista, ha messo in scena dodici suoi drammi (“Mangiare il mondo”, “Padre Saccheri”, “Fibonacci”, “Senza fine”, “Il mulino”, “Inchiesta assurda su Cardano”, “Carteggio Celeste”, Boccardi”, “Omar”, “Vita a giudizio”, “L’oro bianco di Dresda”e “Il Signor Leblanc”. Quattro suoi testi sono stati pubblicati da Bollati-Boringhieri nel volume “Spazio, tempo, numeri e stelle”. Ha pubblicato con Springer-Verlag “Tigri e Teoremi”. Ha curato la regia di “Diamo i numeri”, “Arlecchino e il colore dei quark”, “Juana de luz”, “Stelle ritrovate”, “Sidereus Nuncius”, “Il Violino Nero”, “Boccardi”, “Vita a giudizio”, “Omar”, “Il giorno del Jolly” e “L’oro bianco di Dresda”. Ha tenuto corsi su “Teatro e Scienza” alle Biblioteche Civiche Torinesi, alla Scuola Holden e al Master in Comunicazione della Scienza all’Università di Cagliari.

ALTRI SPETTACOLI, MOSTRE, CONVEGNI E CAFFÈ SCIENTIFICI

TORINO, TEATRO ASTRA, SABATO 8 OTTOBRE

- Ore 21: SPETTACOLO “SILLABARIO DI UN GENTILUOMO”

- Ore 22,15: Caffè scientifico con Marta Fattori, ROMA


RIVA PRESSO CHIERI, PALAZZO GROSSO, DOMENICA 9 OTTOBRE:
Ore 17,30 SPETTACOLO “I PITAGORICI” PRIMA ASSOLUTA

CASTELNUOVO DON BOSCO, SPAZIO ALA, SABATO 15 OTTOBRE

Ore 21: SPETTACOLO “I PITAGORICI”

CASTELNUOVO DON BOSCO, SPAZIO ALA, SABATO 22 OTTOBRE

- Ore 21: SPETTACOLO “MELIES AND ME” BERGAMO
- Ore 22,15: Caffè scientifico con Michele Cremaschi “In scena col tuo Avatar”

TORINO, AULA MAGNA POLITECNICO, Corso Duca degli Abruzzi
GIOVEDI’ 27 OTTOBRE

Ore 19: Caffè scientifico con Luisella Caire
Ore 19,20: SPETTACOLO “I PITAGORICI”

RIVA PRESSO CHIERI, PALAZZO GROSSO
DOMENICA 30 OTTOBRE

Ore 17,30: SPETTACOLO “IL CHICCO MORESCO” PRIMA ASSOLUTA MILANO e UNIVERSITY OF WARWICH
Ore 18,30: Caffè scientifico con Rossana Becarelli

TORINO, CAFFE’ BASAGLIA/ACCADEMIA ALBERTINA
DAL 2 NOVEMBRE AL 18 NOVEMBRE – MOSTRA “I FRATTALI”

2 NOVEMBRE h. 19 Seminario “FRACTALS” di Anna Carbone (Poli TO)
18 NOVEMBRE Recital “Matematica e frattali” di AA.VV. con MR.Menzio

MONCALIERI, LIMONE FONDERIE TEATRALI
VENERDI’ 4 NOVEMBRE

Ore 21: SPETTACOLO “SADI CARNOT” PRIMA ASSOLUTA
Ore 21,15: Caffè scientifico con Roberto Dovesi

TORINO, SPAZIO TEATRO SAN PIETRO IN VINCOLI
SABATO 5 NOVEMBRE:

- Ore 21: SPETTACOLO “RADIO-NOMIA” PRIMA ASSOLUTA
- Ore 22,15: Caffè scientifico con Claudio Girivetto e Luisa Spairani

PECETTO TORINESE, CHIESA DEI BATU’

LUNEDI’ 7 NOVEMBRE:
Ore 17: SPETTACOLO “STORIE D’ACQUA DOLCE” NOVARA
Ore 18: Caffè scientifico con Piera Levi-Montalcini

PINO TORINESE, PLANETARIO INFINI*TO
SABATO 12 NOVEMBRE:

Ore 21: SPETTACOLO “PALE BLUE DOT” TRENTO e UNIV. BORDEAUX
Ore 22,15: Caffè scientifico con Attilio Ferrari


TORINO, TEATRO ASTRA
LUNEDì 14 NOVEMBRE:

- Ore 21 SPETTACOLO “INCHIESTA ASSURDA SU CARDANO” IVREA e BUENOS AIRES

PINO ORINESE, PLANETARIO INFINI*TO
SABATO 19 NOVEMBRE:

Ore 21: SPETTACOLO “IL PRINCIPIO DELL’INCERTEZZA” TRENTO
Ore 22,15: Caffè scientifico con Francesco Porcelli

TORINO, AULA MAGNA POLITECNICO
MARTED’ 22 NOVEMBRE:

Ore 19: SPETTACOLO “RADICE QUADRATA DI UNA MACCHINA DA CAFFE’” PRIMA ASSOLUTA
Ore 20: Caffè scientifico con Emma Angelini


TORINO, PALAZZO CAMPANA
VENERDI’ 25 NOVEMBRE:

Ore 15; Recital “L’OROSCOPO DI CRISTO” da Cardano
Ore 15,30: CONVEGNO SU “GIROLAMO CARDANO” TORINO E ROMA



Tutti gli spettacoli sono gratuiti www.teatroscienza.it

Nessun commento: