martedì 30 agosto 2016

SCARTI ALIMENTARI: IL RIUTILIZZO INNOVATIVO ESPANDE LE OPPORTUNITÀ PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI

Le opportunità emergenti saranno nell’ambito della conversione dei rifiuti alimentari in prodotti come plastica, succhi di frutta, ingredienti alimentari e combustibili liquidi, secondo Frost & Sullivan


.

Il concetto di gestione dei rifiuti alimentari ha guadagnato slancio in seguito all’identificazione della riduzione dei rifiuti alimentari come target negli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite per il 2015. I paesi di tutto il mondo stanno mostrando maggiore interesse per la riduzione e gestione degli scarti alimentari. L’attuale divario tra la quantità di rifiuti alimentari prodotti a livello globale e il numero di impianti di stoccaggio e riciclaggio operativi si traduce in significative opportunità per lo sviluppo di tecnologie efficaci per la gestione dei rifiuti alimentari

Una nuova analisi di Frost & Sullivan, intitolata “Emerging Trends and Opportunities in Food Waste Management”, rileva che le politiche per la riduzione dei rifiuti alimentari in Europa e Nord America e l’impostazione di obiettivi globali favoriscono molto lo sviluppo di tecnologie per la gestione dei rifiuti alimentari. Attualmente, i metodi più popolari sono compostaggio e digestione anaerobica. Tuttavia, non aiutano a recuperare dagli scarti alimentari il cibo ancora integro. Questi processi possono anche essere dispendiosi dal punto di vista energetico, riducendo così i benefici ambientali complessivi della gestione dei rifiuti alimentari. 

Per accedere gratuitamente a maggiori informazioni su questa ricerca, si prega di visitare: 
“Attualmente, c’è domanda di tecnologie in grado di convertire il cibo non adatto al consumo umano in alimenti per animali”, afferma Lekshmy Ravi, analista del gruppo TechVision. “Gli sviluppatori della tecnologia stanno contemporaneamente lavorando sul repackaging o la conversione degli scarti alimentari in cibo adatto al consumo umano usando soluzioni meno dispendiose dal punto di vista energetico e applicando nuovi modelli gestionali.” 
C’è un gran numero di iniziative di ricerca e industriali per la conversione dei rifiuti alimentari in prodotti come plastica, succhi di frutta e ingredienti alimentari. Inoltre, le aziende innovative che si occupano di gestione dei rifiuti alimentari stanno cercando di convertire gli scarti alimentari in prodotti di valore come i carburanti liquidi. 

Se da una parte gli sviluppatori tecnologici stanno cercando di eliminare le inefficienze della gestione dei rifiuti alimentari, è necessario anche stringere partnership strategiche lungo la catena di approvvigionamento. Queste sinergie possono aiutare a migliorare l’efficienza della gestione dei rifiuti alimentari e facilitare lo scambio di tecnologie e tecniche. 
“Alla lunga, è probabile che le aziende adotteranno modelli che rendono possibile l’estrazione efficiente ed economica di prodotti di valore dagli scarti alimentari”, osserva Ravi. “Complessivamente, si prevede che le opportunità emergenti chiave saranno relative all’estrazione di ingredienti commestibili dai rifiuti alimentari, conversione dei frutti con forma irregolare in prodotti vendibili e conversione dei sottoprodotti della produzione alimentare.” 
Lo studio “Emerging Trends and Opportunities in Food Waste Management”, parte del servizio in abbonamento TechVision, offre un resoconto dettagliato delle tendenze globali della gestione dei rifiuti alimentari. Analizza diverse soluzioni per la gestione dei rifiuti alimentari e studia i diversi percorsi che potrebbero essere intrapresi, oltre alle tecnologie innovative e alle soluzioni gestionali. I nostri esperti analisti hanno identificato i modelli di business emergenti per la gestione dei rifiuti alimentari e hanno impiegato le cinque forze di Porter per analizzare le diverse possibili strade da seguire nell’ambito della gestione dei rifiuti alimentari. 

Il programma globale TechVision di Frost & Sullivan è focalizzato sull’innovazione, il cambiamento e la convergenza e fornisce una serie di avvisi, newsletter e servizi di ricerca basati sulla tecnologia, oltre a servizi di consulenza per la crescita. L’offerta premium del programma TechVision identifica e valuta le più importanti tecnologie emergenti e rivoluzionarie con un potenziale di applicazione a breve termine. Una caratteristica unica del programma TechVision è una selezione annuale di 50 tecnologie che possono generare scenari di convergenza, possibilmente rivoluzionare il panorama dell’innovazione e guidare la crescita trasformazionale. 

Frost & Sullivan, la Growth Partnership Company, collabora con i propri clienti per potenziare una visione innovativa che risponda alle sfide globali e alle opportunità di crescita correlate che faranno la differenza per gli operatori del mercato di oggi. Per oltre 50 anni abbiamo sviluppato strategie di crescita per le 1000 aziende più importanti a livello globale, le realtà emergenti, il settore pubblico e la comunità degli investitori. La vostra azienda è pronta per la prossima ondata di convergenza industriale, tecnologie dirompenti, crescente competizione, macro tendenze, best practice innovative, clienti in continua evoluzione e mercati emergenti?

Nessun commento: