lunedì 22 agosto 2016

IL MOTORE DI RICERCA DEGLI SPAZI LAVORO ARRIVA IN ITALIA

Startup con sede ad Amsterdam, Deskbookers offre un servizio innovativo per la ricerca di spazi di lavoro: uffici temporanei, sale riunioni, sale corsi o spazi di coworking. Professionisti e startupper potranno ora trovare il loro luogo di lavoro ideale e prenotarlo comodamente dal computer, dal tablet o dallo smartphone.



Sull’onda della sharing economy, Deskbookers offre una piattaforma online dove vengono raccolte location di vari tipi. L’utente non deve far altro che digitare una città e selezionare il tipo di spazio di cui ha bisogno, di cui viene mostrata la disponibilità in tempo reale. 

“Vengono abbattuti tutti i tempi di attesa e scambio di email con le varie location. Uffici temporanei, sale riunioni, sale corsi o spazi di coworking da ora si prenotano in pochi secondi dal cellulare” spiega Jeroen Arts, cofondatore e CEO di Deskbookers. 
“Vogliamo che chiunque possa godere della libertà e della flessibilità dello smart working. Scegliere il proprio ambiente di lavoro significa poter lavorare nel luogo che più ci fa sentire ispirati, concentrati e produttivi.” E’ questo lo spirito che anima Frank Derks, l’altro cofondatore e HR Manager.

I due, ispirati dai limiti e dalle frustrazioni delle lente procedure imposte da un mercato vecchio e lento come quello dei business center, hanno deciso di rivoluzionarlo, facendo così nascere Deskbookers, start up olandese già leader di mercato proprio nei Paesi Bassi. 
“Dopo l’Olanda abbiamo iniziato ad operare in Germania, Regno Unito, Francia, Spagna, Finlandia e ora sbarchiamo in Italia con l’obiettivo di diventare il più grande fornitore di spazi di lavoro entro il 2020.” 


Nessun commento: