martedì 12 luglio 2016

DAL SOFTWARE ALL'HTML5, L'EVOLUZIONE DEL GAMBLING ONLINE

La novità più grande nel gioco d'azzardo in rete è l'Html5, che permette di giocare senza scaricare nessuna piattaforma. Perché è una novità importante? Lo spieghiamo con il blackjack

Html5
Niente spazio occupato sul disco rigido, niente programma da scaricare consumando la rete e nessun maggiore impegno (o presunto tale) con l'azienda di gambling. L'html5 sta conquistando gli utenti di internet, mettendo in difficoltà ed etichettando come obsoleto il vecchio sistema che prevedeva il software. Ma qual è il cambiamento reale? 

La piattaforma da scaricare è stata la fase primordiale del gioco d'azzardo, ma le migliori aziende propongono ancora le loro versioni meglio riuscite. Chi utilizza soltanto un pc può avere maggiore comodità a sfruttare un software già installato, soprattutto perché il gioco avviene soltanto su quel computer. Qualcuno continua a preferire il sistema della piattaforma perché ben distinguibile dalle altre pagine internet, evitando quindi di fare confusione quando magari si hanno più schede aperte su un casinò online. Piccolezze a parte, tutte le caratteristiche dei software sono state trasferite dai migliori siti di gioco d'azzardo (32Red, William Hill, Unibet et al.) sull'Html5, esempio seguito anche da Zuckerberg per la riproduzione dei video su Facebook.

La tecnologia consente di giocare su internet senza scaricare nulla, e quindi occupare spazio sul disco rigido. Un vantaggio molto utile quando si cambia spesso computer o nel caso in cui ci si voglio divertire sfruttandone uno provvisorio, magari in un luogo di villeggiatura o in un albergo tecnologico. La grafica dell'Html5 non ha nulla da invidiare al suo predecessore, e anzi di solito ne costituisce un modello superato. Per i giocatori occasionali è un must, senza dimenticare che l'html5 è la base del mobile gaming. Una novità accolta con entusiasmo da chi si dedica in modo sporadico a slot machine e giochi da casinò in generale, meno per gli appassionati di poker. Nella versione torneo (ma anche in quella cash) è facile immaginare di impiegare un lasso di tempo piuttosto cospicuo, e quindi anche ricorrere alla piattaforma è una soluzione più che accettabile. Cosa che non succede invece per altre specialità, tra cui il blackjack. 

Il gioco del “21” si è rilanciato grazie alla nascita dell'online, arrivando direttamente nelle case dei giocatori lontani dai casinò. Per vincere la resistenza dei titubanti e per permettere di giocare qualche mano anche in brevi momenti di pausa la nuova tecnologia è fondamentale, perché permette di collegarsi in un istante e magari effettuare solo poche puntate prima di smettere. Senza la necessità di aprire il software, loggarsi dentro, attendere la conferma e solo a quel punto iniziare a giocare. Tutte piccole sottigliezze che hanno reso l'Html5 il principale fautore del rilancio del blackjack, soprattutto grazie all’introduzione del sistema nel mercato AAMS ad opera degli sviluppatori di 32Red. Di certo poi non ha guastato l'enorme varietà offerta dalle migliori aziende di gambling: chi gioca ai tavoli da blackjack di 32Red può contare su diverse specialità che variano alcune piccole regole del gioco in base alle preferenze dell'utente. In alcune si può vedere entrambe le carte del banco, in altre si può decidere di aumentare la propria puntata a mano in corso, in altre ancora si può cambiare l'importo pagato per un blackjack.

Tutte piccolezze per i non esperti, manna dal cielo invece per chi mastica la specialità. Di certo senza l'Html5 tutto questo sarebbe rimasto solo in un angolino dei casinò online, dominato (come in parte succede tuttora) dalle slot machine.

Nessun commento: