mercoledì 27 aprile 2016

L'EUROPA STANZIA 1 MILIARDO DI EURO PER LE TECNOLOGIE QUANTISTICHE

La meccanica quantistica è fondamentale per sviluppare tecniche crittografie sicure, orologi atomici e computer sempre più veloci. Nasce una nuova figura: quella dell'ingegnere quantistico e si orienterà soprattutto allo studio del grafene e del cervello umano.

Quantum Computing Technology - Shutterstock
.

Dall'Europa una buona notizia: le tecnologie quantistiche saranno al centro degli interessi dei centri di ricerca e saranno utili per potenziare tecniche dalla crittografia del futuro agli orologi atomici, e pensa di farlo stanziando un miliardo di euro: la Commissione Ue informa che stanzierà tale cifra a partire dal 2018 per accelerare le ricerche in questo campo. 

Si tratta della somma assegnata a programmi bandiera europei, dedicati al grafene e al cervello, e il programma è stato proposto da un italiano che lavora da anni in Germania, Tommaso Calarco, direttore del centro di Scienza e Tecnologia Quantistica presso le università di Ulm e Stoccarda. 
Calarco è anche presidente del Comitato strategico europeo per le tecnologie quantistiche ed è uno degli autori del 'Manifesto Quantistico', iniziativa alla base del programma, firmata da 3100 ricercatori, che dice perché investire in questo settore e quali sono le priorità.

Da queste ricerca gli esperti confidano in una "seconda rivoluzione quantistica", dopo la prima che ha portato all'invenzione di apparecchiature come laser e transistor. 

Ricadute che potrebbero rivoluzionare in maniera colossale il nostro modo di controllare l'ambiente e avere ricadute economiche importanti tanto da fare nascere una nuova figura:  quella dell'ingegnere quantistico'. 

Il programma cercherà di stimolare anche l'industria: senza un programma dedicato l'Europa potrebbe rimanere indietro rispetto ad altri Paesi che si stanno già muovendo in questa direzione. Per esempio Nature ha dichiarato che negli Stati Uniti le aziende stanno già investendo nel calcolo quantistico, e in Cina è in fase di completamento un collegamento di 2.000 chilometri in fibra ottica destinato alla comunicazione quantistica, per inviare informazioni in modo sicuro tra Pechino e Shanghai.

Nessun commento: