giovedì 28 aprile 2016

COME FUNZIONANO LE CHIAVETTE INTERNET?

Per navigare su internet utilizzando un computer quando non si ha una connessione Wi-Fi, la soluzione migliore sono le chiavette internet. Ma come funzionano?
Chiavetta internet USB - Shutterstock 

Se ti trovi fuori casa e non hai a disposizione una connessione Wi-Fi, come connetti il tuo portatile? Esistono dei dispositivi che ti permettono di farlo e si chiamano chiavette internet. Queste funzionano inserendo una scheda SIM al loro interno sulla quale è attiva un’offerta solo internet di una compagnia telefonica. Con questa puoi utilizzare traffico dati attraverso il tuo computer, grazie a un abbonamento a tempo o a volume. In questo articolo analizzeremo i diversi tipi di abbonamento e ti daremo consigli per installare la tua chiavetta ed evitare le fregature.
Se alla fine della lettura ti sarai convinto ad acquistarne una, ti consigliamo di utilizzare un comparatore online come SuperMoney per confrontare gratuitamente le offerte internet con chiavetta che i principali operatori italiani presentano per i propri clienti. Potrai così essere sicuro di scegliere l’offerta migliore e più conveniente per le tue esigenze.
Quali abbonamenti per le chiavette internet esistono?
Una volta che hai comprato la tua chiavetta internet, devi scegliere che tipo di abbonamento fare per poterla utilizzare. Ne esistono due tipologie principali: gli abbonamenti a tempo e gli abbonamenti a volume. La prima tipologia ti ti permette di navigare per un numero di ore predefinito, il secondo invece ti pone dei limiti di traffico o ti fa pagare a consumo.
A sua volta, gli abbonamenti a tempo si dividono in due tipologie:
  • Abbonamento mensile: paghi un canone mensile fisso per poter utilizzare la tua chiavetta internet per un numero di ore prefissato. Nella maggior parte dei casi, ti viene proposto un contratto della durata di uno o due anni. Quando superi le ore di navigazione a disposizione, ti sarà concesso di andare avanti ma a una velocità ridotta;
  • Abbonamento ricaricabile: anche in questo caso paghi un canone mensile fisso contraendo un contratto di uno o due anni, ma quando raggiungi il limite di ore a disposizione, non puoi più continuare a navigare. L’unica alternativa è acquistare nuovo traffico dati o aspettare il rinnovo dell’abbonamento.
Anche gli abbonamenti a volume si dividono in due tipologie:
  • Abbonamento a costo fisso: paghi un costo determinato dall’offerta che ti permette di navigare finché non consumi un certo numero di gygabites. Se finisci il traffico dati oppure superi i limiti di tempo entro i quali è disponibile, dovrai acquistare altro traffico per continuare a utilizzare la chiavetta internet;
  • Abbonamento a consumo: semplicemente paghi una certa cifra per ogni megabyte di traffico dati consumato, senza nessun limite.
Come si installano le chiavette internet?
Non dovresti avere nessuna difficoltà a installare una chiavetta internet sul proprio computer, anche se non dovessi averlo mai fatto. Ti basta, infatti, inserire la scheda SIM che hai scelto nella chiavetta, chiedi al servizio clienti del provider se la tua offerta si è attivata oppure no e inserisci la chiavetta nell’entrata USB del tuo computer.
Dovrebbe poi partire automaticamente un software di installazione per fare in modo che la chiavetta venga riconosciuta dal tuo computer e funzioni senza problemi. Spesso, verrà installato anche un programma che ti permette di tenere d’occhio il tempo e il traffico dati che hai consumato utilizzandola.

Un altro software molto utile che puoi scaricare e installare si chiama Ne.me.sys e si tratta di uno speed test accreditato dall’Agcom. Uno speed test serve a misurare la velocità con la quale sei connesso a internet e puoi utilizzarlo per verificare che il provider ti abbia dato le informazioni giuste sulle velocità che avresti potuto raggiungere usando la sua offerta internet per chiavetta. In questo modo puoi smascherare eventuali fregature.

Nessun commento: