lunedì 4 aprile 2016

CHE COS'È E COME FUNZIONA LA SURROGA DEL MUTUO?

Se le condizioni del tuo mutuo non sono più vantaggiose, puoi spostarlo presso un altro istituto grazie alla possibilità di surroga del mutuo.
Mutuo  - Shutterstock 



.
Dal 2007, grazie alla Legge Bersani, hai la possibilità di spostare il tuo mutuo da una banca ad un’altra senza nessun costo aggiuntivo. Questa legge, infatti, fu emanata per introdurre diverse norme che servivano a migliorare la liberalizzazione e la concorrenza in diversi campi, sempre con un occhio puntato alle esigenze degli italiani. La possibilità della surroga del mutuo, anche detta portabilità, è forse uno dei cambiamenti più grossi voluti dalla legge, e ha reso il mercato dei mutui molto più conveniente e vantaggioso per chi ha bisogno di un finanziamento per acquistare casa.
Che cos’è la surroga del mutuo?
Lo strumento della surroga del mutuo, come dicevamo, serve a trasferire il proprio mutuo in corso presso un’altra banca ottenendo così la possibilità di rinegoziare le condizioni di rimborso in modo da ottenerne di più convenienti per restituire ciò che manca dell’importo finanziato. Secondo la legge, questa operazione non può e non deve comportare nessun costo: infatti, sono a carico della banca che subentra con il nuovo mutuo tutte le spese di istruttoria e di ispezione dell’immobile.
L’importo del nuovo finanziamento dev’essere pari a ciò che rimane da rimborsare di quello vecchio, possono cambiare invece i costi connessi al rimborso rateale come il tipo di tasso (da tasso variabile a tasso fisso, per esempio), la durata del finanziamento o lo spread (cioè quella parte in percentuale che rappresenta il guadagno della banca).
Avviare la procedure è molto semplice: comunica alla nuova banca che intendi attivare la loro offerta di surroga, il nuovo istituto si occuperà di avvisare quello vecchio e di avviare le pratiche di surroga del mutuo. La nuova banca non ha nessun obbligo ad accettare la vostra richiesta, mentre la vecchia banca di fronte all’operazione di surroga non può tirarsi indietro. Anche per questo è comunque un buon metodo per rinegoziare le condizioni con la propria banca prima di avviare effettivamente la surroga.
Attenzione, però: potrebbe capitare che una banca ti proponga la sostituzione del mutuo, piuttosto che la surroga o la portabilità. In questo caso, le parole sono importanti perchè questo processo prevede l’estinzione del vecchio mutuo e l’apertura di uno nuovo e aumenta di molto i costi. Ricordiamo, infatti, che la surroga del mutuo è completamente gratuita.
Alcuni esempi di mutuo surroga
Per trovare il mutuo surroga più conveniente ti consigliamo di utilizzare un comparatore online come SuperMoney, che mette a confronto le offerte delle principali banche e ti permette di scegliere sulla base delle tue esigenze. A questo proposito, vediamo alcune proposte delle principali banche, così da farti un’idea di quello che potresti prendere in considerazione per la tua surroga del mutuo.
Unicredit propone Trasloca Mutuo Valore Italia: finanzia fino al 100% del valore dell’immobile, con un importo minimo di 50.000€. La durata va da un minimo di 5 anni a un massimo di 30 e puoi scegliere tra tasso fisso o tasso variabile.
Intesa San Paolo propone invece Mutuo Domus con finalità Abitativa e Surroga: tasso fisso o tasso variabile, copertura fino al 95% del valore dell'immobile, con un importo non superiore a 300.000 euro e non inferiore a 50.000€.
Anche Poste Italiane ha la sua offerta di mutuo surroga: con un importo non inferiore a 50.000 euro, finanzia fino all'80% del valore dell'immobile. La durata del mutuo va da 10 a 30 anni e propone uno spread del 2.20% con possibilità di tasso fisso, variabile o misto. 

Insomma, la surroga del mutuo è un ottimo strumento nelle tue mani: hai sempre la certezza di ottenere le migliori condizioni presenti sul mercato.

Nessun commento: