sabato 26 marzo 2016

CREARE UNA BUFALA NON È MAI STATO COSÌ FACILE

All’Università di Stanford è stata realizzata una nuova tecnica che permette di manipolare volti ed espressioni facciali in un video. Il risultato, che alcuni potrebbero trovare inquietante, permette di manipolare video con Trump, Obama, Bush, Putin e qualsiasi altro personaggio pubblico. 
Creare una bufala non è mai stato così facile.



Immagini video apparentemente indistinguibili dal mondo reale e realizzate in maniera artificiale: Stanford University, l’Università di Erlangen e Norimberga e dal Max Planck Institute for Informatics hanno superato ogni immaginazione: la tecnica, che si chiama Face2Face
permette di animare espressioni facciali di qualsiasi persona.


È sufficiente un attimo e  personaggi come George Bush, come Vladimir Putin, Barack Obama e lo stesso Donald Trump, diventano automi in grado di essere manipolati da un bravo attore.




Certamente questo tipo di creazione potrebbe essere anche impiegata nel cinema e nei documentari in maniera propositiva: come ad esempio raccontare il passato utilizzando personaggi ormai scomparsi sarebbe un gioco da ragazzi.

Resta però un dato di fatto: oggi i social network (Facebook per primo) sono pieni di foto e video fake dove si somministrano consigli su come curarsi con il limone alcalino, sull’automobile ad acqua,  sulle multinazionali del male, sul "civoglionoavvelenaretutti", sul bicarbonato che cura il cancro, sulle scie chimiche, sui vaccini che provocano l'autismo e altre indicibili patologie.  Tutte  stupidaggini ovviamente: basterebbe prendersi la briga di andare a fondo e scoprire chi scrive queste idiozie.  Insomma: creare una bufala non è mai stato così facile.


Nessun commento: