lunedì 4 gennaio 2016

OROSCOPO 2016: ASTROLOGIA CONTRO ASTRONOMIA

"Paolo Fox ha avuto vita troppo facile: il suo oroscopo del 2016 se la vedrà con noi!" Questo affermano i Giovani Astrofili Milanesi, con il video "Astrologia VS Astronomia". Chi vincerà?



Lo sapevi che se sei nato tra il 30 novembre e il 17 dicembre non sei del Sagittario ma del segno dell'Ofiuco, dal latino Ophiūchus, ovvero "colui che domina il serpente”?

Da dove deriva l'errore?  Finora per determinare il segno zodiacale si guardava la costellazione che si trova alle spalle del Sole, visto dalla Terra, nel giorno del proprio compleanno. Ma questo sistema, inventato alcuni millenni fa, non tiene conto, oltre che del movimento della terra intorno al sole, di un altro movimento, che avviene con una periodicità molto più lunga di quello che impiega la Terra a girare attorno al Sole. Ovvero quello dell’asse terrestre. Ma questa è solo una delle curiosità che ci svelano in questo filmato i Giovani Astrofili Milanesi





Il Canale Video dei Giovani Astrofili Milanesi è una finestra sul cosmo per chiunque si faccia delle domande sulla vita, l'universo e tutto quanto. 

Per comprendere i loro video non serve essere astrofisici, ma solo avere un pizzico di curiosità. 

Con loro imparerete come si studia la struttura dell'universo per emozionarvi ancora di più osservando un cielo stellato. Nelle "Cassate Astronomiche" sbugiardano le peggiori bufale dell'universo; nelle "Recensioni (Fanta)Scientifiche" commentano assieme le gaffe astronomiche dei migliori film di fantascienza; in "Universo e Musica" uniscono la musica con l'armonia della geometria cosmica.

Qui la loro pagina Facebook per avere news sul cosmo e per essere invitati ai ritrovi in cui punterete con loro i telescopi verso pianeti, satelliti e galassie!  Invitiamo anche a iscriversi al loro Canale Video per rimanere aggiornati ogni volta che ne pubblicheranno uno nuovo. 



GLOSSARIO BREVE 

Astronomo, astrofilo, astrologo. Qualcuno potrebbe non sapere la differenza e anche sui giornali spesso si fa confusione tra i termini. Vediamo di fare chiarezza.


L'ASTRONOMIA È UNA SCIENZA CHE SI STUDIA ALL'UNIVERSITÀ
Un astronomo è un laureato in fisica (5 anni di studio all'Università più eventuale dottorato di ricerca) che si occupa dello studio dei corpi e dei fenomeni esterni all'atmosfera terrestre. Lo studio di discipline come fisica, matematica, fisica, geologia fanno parte dei suo settore di studi.
Un astrofilo (dal greco astèr, "stella", e philos "amico") è un appassionato di astronomia che possiede competenze di astronomia, ovvero scientifiche. 

L'ASTROLOGIA È UNA CREDENZA PRIVA DI FONDAMENTO SCIENTIFICO
L'astrologia è un complesso di credenze e tradizioni, prive di fondamento scientifico, che ritiene che le posizioni e i movimenti dei corpi celesti rispetto alla Terra influiscano sugli eventi umani collettivi e individuali. Chi pratica l'astrologia è chiamato astrologo e la sua divinazione è chiamata oroscopo.



2 commenti:

Giovanni Meo ha detto...

Anche l' astrologia si studia all' università. Alla Sorbona di Parigi c'è la facoltà di astrologia.

Redazione Gravità Zero ha detto...

La Sorbona ha avuto sì una cattedra di astrologia fino al 1666, quando un ministro di Luigi XIV, sulla scorta delle idee di Descartes, ne ordinò l' abolizione. Ora: pensare che proprio all'università Paris V "René Descartes", meglio nota come la Sorbona, oltre quattro secoli dopo la morte del celebre filosofo, ci sia una "laurea" in astrologia farebbe sorridere proprio lo stesso padre della concezione razionalistica della conoscenza ispirata alla precisione e certezza delle scienze matematiche. Trattasi più semplicemente di una tesi di laurea in sociologia della molto chiacchierata nonché celebre in Francia ex modella per Chanel (foto)conosciuta con il nome di Elizabeth Teissie dal titolo "Situazione epistemologica dell'astrologia attraverso l'ambivalenza fascinazione / rifiuto nelle società post-moderne" che i media hanno voluto far passare come una riabilitazione dell'astrologia nelle università. Come dicono in francesi... "ridicule"!