mercoledì 20 gennaio 2016

AUTO: 10 CONTROLLI PRIMA DI PARTIRE PER UN VIAGGIO

State per mettervi al volante per un lungo viaggio? Qualche giorno prima della partenza prendete in considerazione questi semplici e utili controlli: alcuni possono essere affidati a un'autofficina, altri sono possibili con il "fai da te". Utili per la vostra sicurezza e per quella dei vostri cari. 

Controllo pneumatici - Shutterstock 

.


FRENI 
I freni vengono al primo posto nel controllo della sicurezza. Controllate fino a che punto sono usurate le pastiglie, mentre i dischi non devono essere troppo rigati.  Come ci accorgiamo che i freni sono usurati? Dal classico "rumore di sfregamento" delle pastiglie sui dischi: non passa inosservato e qualsiasi automeccanico ve li sostituirà in mezza giornata. 


PNEUMATICI 

Insieme ai freni è il più importante componente che debba essere controllato prima di mettersi in viaggio. Ma mentre per i freni la probabilità di un guasto tecnico è relativamente remota ed è preceduto da segnali inequivocabili come il rumore di sfregamento, la qualità di tenuta dei pneumatici dipende esclusivamente dal nostro meticoloso controllo. Verifichiamone usura, pressione ed eventuale presenza di tagli o rigonfiamenti che ne renderebbero indispensabile la sostituzione. Soltanto pneumatici in buono stato, infatti, garantiranno un’ottimale tenuta di strada. E poi: usate i pneumatici invernali nelle stagioni fredde e quelli a mescola dura per le stagioni calde? Su  tirendo.it numerosi modelli per effettuare comparazioni e cambio prima di un viaggio. E per ultimo: non dimenticate di controllare la loro pressione presso qualsiasi distributore di carburante. 

SEGGIOLINO OMOLOGATO 

Ricordiamo che i bambini rischiano più degli adulti:  in caso di incidente, infatti, i più piccoli corrono il rischio di essere proiettati in avanti o fuori dell'abitacolo a causa della loro taglia ridotta. Questo è vero sia sia per i lunghi viaggi in autostrada che per i brevi tragitti in città. Inoltre i bambini sono più sottoposti a rischio di lesioni a causa della loro struttura muscolare ancora debole. Per questo, oltre che per un preciso obbligo di legge (Art. 172-Codice della strada), i bambini hanno l'obbligo di viaggiare con gli appositi sistemi di ritenuta. 

BATTERIA

Altro componente che non dà preavviso è la batteria. Il problema si verifica in genere al primo spegnimento del motore: quando  si scarica la batteria impedisce il riavvio dell'auto. Un consiglio? Tenete nel portabagagli i cavi batteria di scorta. In media dopo due anni di utilizzo sarebbe opportuno cambiarla, ma ad ogni modo è bene controllarne lo stato d’uso. Soprattutto prima di un lungo viaggio. 


CONTROLLO OLIO 

Il rischio di viaggiare con il livello dell'olio basso è quello di bruciare la testata del motore. Siccome per  evitare questo spiacevolissimo (e costosissimo) inconveniente è sufficiente misurare il livello dell'olio motore ed eventualmente rabboccare, vi conviene, quando sostate a un distributore prima della partenza per un viaggio, far fare un controllo. Bastano pochi minuti. 


ACQUA RADIATORE

Sembrerà una banalità ma il livello dell'acqua è fondamentale per il buon uso del motore. Ricordatevi che d'inverno, soprattutto se vi recate in montagna, si renderà opportuno l'uso di liquidi anticongelanti  (o antigelo). Ricordiamo che il glicole etilenico, utilizzato nella maggiorparte degli antigelo, abbassa il punto di congelamento dell’acqua fino a circa -40 °C ma al contempo innalza il punto d’ebollizione a 110 °C ed oltre. Dunque il compito dell’antigelo è duplice: quando il motore è spento, deve proteggerlo dal freddo, quando è in moto deve gestire efficacemente le temperature d’esercizio, mantenendole costanti per evitare di bruciare le guarnizioni e di grippare o deformare gli organi meccanici.

TERGICRISTALLI 

Cambiateli se sono usurati. In caso di temporale e pioggia battente, infatti, la visibilità ne risulterebbe compromessa a vostro rischio e pericolo.


FILTRI

Ogni 10-20 mila chilometri (a seconda dell'usura dell'auto) i filtri dell’aria e dell’olio vanno cambiati, sia per non consumare più del necessario che per un corretto funzionamento della vostra auto.


REVISIONE 

La vostra auto è stata revisionata? Quale migliore occasione di farlo se non prima di un lungo viaggio. In caso contrario se vi fermano (o attraversate un incrocio  con controllo a sanzione) è di 155 euro più il ritiro della carta di circolazione. Meglio dunque assicurarsi che non siano trascorsi di due canonici anni dall’ultima revisione.


CLIMATIZZAZIONE 

È importante che la climatizzazione dell'auto non sia efficiente solo d'estate: d'inverno, infatti si può correre il rischio di patire il freddo, ma anche per ritrovarsi con i vetri costantemente appannati.
Già che ci siete, quando effettuerete la sostituzione, assicuratevi che le condotte e i filtri dell'aria siano puliti. Alcuni autoriparatori dispongono di trattamenti per igienizzare, sanatizzare e disinfettare  il circuito di climatizzazione/ventilazione dell’abitacolo. Un intervento di qualche decina di minuti che elimina odori, batteri e previene rischi di allergia.



Nessun commento: