mercoledì 9 dicembre 2015

IL RETTORE DELL'UNIVERSITÀ DI TORINO PREMIATO A SHANGAI

Liu Yandong, vice premier della Repubblica Popolare Cinese, ha insignito il Rettore dell’Università di Torino e Presidente dell'Istituto Confucio, prof. Gianmaria Ajani, Confucius Institute Individual Performance Excellence Award nel corso del Decimo Convegno Mondiale degli Istituti Confucio, a Shanghai.




“Questo riconoscimento – ha dichiarato il Rettore Ajani - premia l'impegno all’internazionalizzazione dell’Ateneo e all’apertura verso l’Asia e la Cina, divenute mete privilegiate di un’azione mirata, contenuta nelle nostre linee strategiche. La traduzione in lingua cinese del portale di Ateneo nel 2014, la contestuale inaugurazione di specifici programmi di scambio con la Cina, dei corsi di lingua italiana per gli studenti Marco Polo e Turandot sono solo alcuni degli interventi realizzati recentemente da UniTo in direzione di una maggiore apertura verso la Repubblica Popolare Cinese”.

Ogni anno, il Ministero dell’Istruzione Cinese assegna premi d'eccellenza agli Istituti Confucio (ormai più di 400 sparsi per il mondo) e alle singole personalità che con la loro attività e il loro lavoro hanno dato un contributo rilevante alla diffusione della lingua e cultura cinese e al rafforzamento del dialogo con la Cina.

L'Istituto Confucio, che ha ormai consolidato un ruolo fondamentale di ponte fra l'Università, gli enti locali, la città di Torino e la Cina (l'Istituto collabora con l'Istituto Scolastico regionale del Piemonte, il Museo di Arte Orientale, le biblioteche civiche, il Teatro Regio, il Teatro Stabile, Turismo Torino, ecc). Il riconoscimento ricevuto rappresenta anche un buon auspicio per il futuro, sia per quanto riguarda un ulteriore ampliamento delle attività culturali dedicate al Paese di mezzo e rivolte a tutta la cittadinanza, sia per quanto concerne l'incremento dei programmi di scambio e opportunità di borse di studio per gli studenti universitari e delle scuole superiori, che quest'anno avevano già visto un aumento del 157% rispetto all'anno precedente (39 borse di studio per studenti universitari e 100 borse di studio per studenti delle scuole superiori nel 2015).

Tra gli altri progetti

realizzati dall’Università e dall’Istituto Confucio ci sono la conferenza internazionale "Shaping Europe in the Eyes of China, Shaping China in the Eyes of Europe", organizzata a maggio 2014 in occasione del quarantesimo anniversario delle relazioni diplomatiche Italia-Cina; la traduzione in cinese del commentario del City Sightseeing Bus di Torino, inaugurato ad aprile 2015; l’inaugurazione dell’installazione Black Wolves dello scultore cinese contemporaneo Liu Ruowang, esposta nel cortile del Rettorato fino alle 19.00 di domenica 13 dicembre.

Nessun commento: