martedì 17 novembre 2015

TEATRO E SCIENZA - L'ALTRA METÀ DELLA RELATIVITÀ

Per il ciclo Teatro e Scienza: Crimini e Magie (Ottava edizione)  e con la Direzione Artistica  di Maria Rosa Menzio, Un'altra settimana all’insegna della Scienza: Planetario, Circolo dei Lettori, Limone Fonderie Teatrali. Si comincia con lo spettacolo a Pino Torinese presso il Planetario il 28 novembre 2015. 

La storia umana e personale di un grande scienziato, insieme alle complesse teorie scientifiche con la loro portata innovativa e l’imprescindibile ruolo assunto all’interno della storia della scienza. 



Così con il linguaggio semplice della narrazione teatrale si parla di alcune fra le complesse questioni scientifiche che interessarono il lavoro di Einstein: dalla natura della luce, alla relatività di spazio e tempo, al legame fra massa ed energia. E non è solo la scienza ad emergere tra i temi affrontati nello spettacolo, ma più ampie questioni storiche: in particolare, la vicenda biografica di Mileva Maric fa riflettere sul ruolo della donna all’inizio del XX secolo e sul complesso legame fra istruzione, cultura e femminismo.

Ore 21 SPETTACOLO “L’altra metà della Relatività” di Sara Urban, Compagnia LattOria, (Vigevano) 
Spettacolo per voce (Sara Urban) e violino (Umberto Stagnoli), regia di Alessia Gennari 
Ore 22 CONFERENZA di Eugenio Coccia, Direttore del Gran Sasso Science Institute e Professore all'Università di Roma Tor Vergata. 

Nessun commento: