venerdì 20 novembre 2015

FOSSILI URBANI. RIFLESSIONI SEMI-SERIE SUI PROCESSI DI FOSSILIZZAZIONE

In attesa del passaggio torinese della mostra itinerante “FOSSILI URBANI. Riflessioni semi-serie sui processi di fossilizzazione”, i curatori del progetto, Massimo Delfino, Francesca Cirilli, Marco Giardino e Francesca Lozar, presenteranno Martedì 1 dicembre , ore17,30 presso l’Aula Magna del Rettorato, Università di Torino, via Po 17, il volume che la accompagna.

FOSSILI URBANI. Riflessioni semi-serie sui processi di fossilizzazione


Nel volume, edito dal Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino, le fotografie di Francesca Cirilli e quelle dei vincitori del concorso nazionale sono accompagnate da testi di ricercatori e personalità del mondo della cultura scientifica e dell'arte, oltre che da materiali didattici.

Il progetto, grazie ad un approccio interdisciplinare, offre spunti di riflessione a cavallo tra scienza, didattica e arte. Durante la presentazione, verranno proiettate in anteprima le immagini che compongono la mostra (prima tappa presso il MUSE di Trento -inaugurazione 18 dicembre, fino al 29 febbraio).

PRESENTAZIONE DEL VOLUME E DEL PROGETTO
Martedì 1 dicembre 2015, h 17:30
Aula Magna del Rettorato, Università di Torino (via Po 17 - Torino)

Interverrà il Dott. Marcello Natalicchio (Dipartimento di Scienze della Terra dell'Università di Torino) con una presentazione dal titolo provocatorio: "Fossili Molecolari".

FOSSILI URBANI. Riflessioni semi-serie sui processi di fossilizzazione

Scienza e fotografia confluiscono in una serie di immagini per riflettere su parallelismi, analogie e contrapposizioni che si possono stabilire tra i fossili e quelli che abbiamo definito “fossili urbani”: attraverso le modalità della loro creazione, gli ambienti in cui si possono trovare, l'origine dei materiali che li costituiscono e in cui si realizza il processo di “fossilizzazione”. Immagini intorno alle quali si possono sviluppare riflessioni legate alla ricerca scientifica, ai problemi ambientali, e in particolare alla questione dei rifiuti, ai temi del consumo e del consumismo, del modo di vivere, organizzare e osservare lo spazio, della rapidità crescente che regola i tempi della nostra vita e del nostro rapporto con gli oggetti, con la natura e con il mondo in generale.

Esplorare la città in cerca di fossili veri nei materiali da costruzione, ma anche di “fossili urbani”, siano essi oggetti incastrati nell’asfalto o impronte nel cemento, non è certamente un gioco fine a se stesso, ma un’occasione per riflettere sul fatto che la paleontologia non si occupa solo di fossili eccezionali, molto scenografici e sempre molto lontani da noi: un fossile non è importante per la sua bellezza ma per le informazioni che racchiude e che uno studio accurato ci può svelare. E anche un tappo di bottiglia incastrato nell’asfalto, se si è disposti a giocare, nasconde delle informazioni e ci può raccontare una storia.

FOSSILI URBANI. Riflessioni semi-serie sui processi di fossilizzazione

Fossili Urbani è un progetto sviluppato sulla base della ricerca fotografica omonima ideata da Francesca Cirilli

a cura di

Massimo Delfino, Francesca Cirilli, Marco Giardino e Francesca Lozar
in collaborazione con PROGEO-Piemonte (Progetto di Ateneo dell'Università degli studi di Torino, cofinanziato dalla Compagnia di San Paolo)
e con
  • Dipartimento di Scienze della Terra, Università di Torino
  • Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino
  • Geomeetings Torino
  • Il volume è edito dal Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino
  • Con il patrocinio di
  • GAI – Associazione Circuito Giovani Artisti Italiani
  • SGI – Società Geologica Italiana
  • SPI – Società Paleontologica Italiana
  • Media partner
  • La Rivista della Natura

Nessun commento: