giovedì 26 novembre 2015

COME FUNZIONA UN PRESTITO VELOCE VIA SMS?

Prestito veloce via sms, è davvero possibile richiedere un prestito tramite cellulare? Ebbene si: scopri come ottenere fino a 500 euro...



I cellulari hanno portato un gran vantaggio alle nostre vite, ma quanti sanno che tramite i cellulari si possono richiedere soldi? No, non parliamo delle operazione di home-bankng, bensì della possibilità di disporre di una delle numerose tipologie di finanziamento presenti sul mercato: il prestito veloce via sms, una forma di finanziamento sicuramente poco conosciuta e utilizzata, ma molto conveniente per soddisfare piccole spese impreviste o per beneficiare di ridotte liquidità.
Questa tipologia di prestito
concede fino a 500 euro rimborsabili in 30 giorni: la peculiarità è che questo finanziamento si richiede inviando un sms all'istituto di credito che lo propone.

La nascita del cosiddetto sms loans, è da attribuirsi ai Paesi del Nord Europa, da cui questa pratica si è progressivamente diffusa negli altri Paesi con modalità e requisiti diversi a seconda delle politiche creditizie nazionali. Infatti è sbagliato pensare che chiunque possa accedere alla somma richiesta inviando semplicemente un sms. Del resto la priorità di qualunque banca è sempre quella di tutelarsi e quindi limitare il rischio di insolvenza.

In Italia, ad esempio, dove il rischio di insolvenza è molto elevato, i prestiti richiesti tramite sms non sono ancora diffusi. Ma cerchiamo adesso di capire come funziona questa tipologia di prestito personale e in che modo è possibile accedere alle somme richieste.

Prestito veloce via sms: ecco i requisiti per l'accesso

Cominciamo chiarendo che questa particolare formula di finanziamento consente di ottenere importi ridotti, ovvero a partire da un minimo di 50 euro fino ad un massimo di 500 euro. Questo prestito è molto semplice da richiedere ma prevede il possesso di determinati requisiti basilari, che possono subire variazioni a seconda delle condizioni proposte da ogni istituto ai propri clienti.

Vediamo quali sono le caratteristiche di base che i richiedenti devono possedere per beneficiare del prestito veloce via sms:

  • essere in possesso di un conto corrente bancario o postale;
  • essere registrati sul sito web dell'istituto di credito che eroga il prestito.

Il primo requisito è legato al fatto che possedere un conto corrente è sinonimo di trasparenza per la banca, che, in caso di insolvenze può rifarsi sul conto corrente del cliente. Il secondo requisito, oltre a richiedere una maggiore familiarità con la tecnologia e suoi strumenti, rappresenta nel concreto il canale attraverso il quale viene erogato concretamente il prestito.

Prestito veloce via sms: come richiederlo?

Ovviamente, il prestito veloce via sms, può essere richiesto via sms, dopo essersi registrati sul sito della banca a cui si vuole richiedere il finanziamento. In massimo 30 minuti ci si ritrova sul conto corrente la cifra richiesta che, ricordiamo, va dai 50 ai 500 euro.

Perché questa forma di prestito sembra non convincere ancora gli italiani? La prima motivazione riguarda l’impreparazione tecnica degli istituti di credito italiani che ancora non dispongono delle strutture necessarie per erogare i prestiti tramite sms. La seconda ragione riguarda invece la diffidenza generale degli italiani, che tendono ad associare questa forma di prestito ad un tentativo di truffa. Un altro motivo - oggettivo – risiede nei tassi di interesse applicati a prestiti tramite sms, decisamente più elevati rispetto ai valori medi.

Nessun commento: