sabato 5 settembre 2015

OZWILLO, INFO IN CLOUD COMPUTING

Si chiama Ozwillo.com (www.ozwillo.com) ed è il portale che permette la condivisione di dati e il collegamento con altre fonti per realizzare, grazie al cloud computing, nuovi servizi per cittadini e pubbliche amministrazioni. 



Il portale è nato nell’ambito del progetto Oasis (www.oasis-project.eu), un’iniziativa europea alla quale lavorano 7 partner, tra i quali Politecnico di Torino, Città Metropolitana di Torino e Csi Piemonte, come partner tecnico, per facilitare la diffusione, la ricerca e il riutilizzo di informazioni, servizi e dati da parte di enti pubblici, cittadini e imprese. Alla base di Oasis c’è un concetto importante: i dati e i servizi sono un bene comune condiviso e i cittadini e le pubbliche amministrazioni sono coinvolti nella creazione di nuovi servizi pubblici. 

Per questo motivo, il progetto prevede che 5 siti pilota (Francia, Spagna, Bulgaria, Turchia e Italia) dimostrino per almeno un anno l’efficacia di questo approccio alla condivisione. E Ozwillo nasce proprio per rispondere a questo obiettivo. Il portale può essere paragonato a una piattaforma di ap- plicazioni, tipo App Store o Google Play, basata sul principio «Full SaaS - click and use» per cui non è necessaria alcuna installazione sul proprio computer. 

Le prime applicazioni proposte vanno dalla gestione della relazione con il cittadino alla pubblicazione di eventi turistici, fino alla promozione di aree di attività per investitori e alla piattaforma per appalti pubblici. Due gli applicativi realizzati dalla Città Metropolitana di Torino e pubblicati sul portale: la mappa dei piani regolatori dei 315 Comuni che fanno parte della Città Metropolitana e quella di tutte le attività economiche e produttive dell’area metropolitana, rivolta a cittadini e imprese che possono individuare un’azienda cliccando il punto sulla mappa o le attività economiche e produttive in un determinato settore nella parte selezionata del territorio. 

Anche i Comuni che non hanno infrastrutture tecnologiche possono pubblicare autonomamente le proprie informazioni geografiche su Ozwillo. La Città Metropolitana di Torino, accogliendo la filo- sofia del progetto, ha deciso di mettere a disposizione di altri enti il back office dei due applicativi. Il tutto a costo zero. 




Nessun commento: