domenica 27 settembre 2015

NUOVO ACCORDO TRA UNIVERSITY MEDICAL CENTER E HUAWEI

Huawei e la University Medical Center di Groningen (UMCG) nei Paesi Bassi, hanno siglato un nuovo accordo rafforzando la propria collaborazione nell’era dello Smart Healthcare

Huawei, leader globale nel settore dell’Information and Communication Technology (ICT), e la University Medical Center di Groningen (UMCG) nei Paesi Bassi, hanno siglato un nuovo accordo rafforzando la propria collaborazione nell’era dello Smart Healthcare. L’accordo è stato sottoscritto durante il Huawei Cloud Congress 2015, svoltosi il 18 e 19 settembre presso lo Shanghai Expo Centre.

Huawei e UMCG, una delle principali strutture sanitarie d’Europa, lo scorso giugno avevano già siglato un Memorandum d’Intesa (MoU) triennale con l’Amministrazione della città di Groningen, stabilendo una partnership per sviluppare soluzioni Smart City nella regione utilizzando le tecnologie Huawei. La città intende migliorare la qualità della vita dei cittadini e potenziare i settori della sanità, della sicurezza pubblica, dei servizi urbani, della protezione ambientale e le attività economiche.

La UMCG e Huawei hanno confermato il loro accordo rafforzando la propria collaborazione per lo Smart Healthcare. Numerose attività di ricerca sul programma Invecchiare in Salute (Healthy Ageing) sono cominciate di recente, un campo di ricerca in cui la UMCG è leader a livello europeo. Per agevolare lo svolgimento del programma, è necessaria un’imponente infrastruttura tecnologica che collezioni e analizzi i bio-dati relativi all’assistenza sanitaria a livello regionale. Questo richiede soluzioni performanti di computing basate su software ICT e tecnologia hardware di ultima generazione. In termini clinici, la tecnologia ICT è in grado di supportare e tracciare il traffico di rete generato da infrastrutture ospedaliere e pazienti, migliorando in maniera decisiva i meccanismi di segnalazione preventiva per contagi e infezioni all’interno dell’ospedale. In futuro ciò potrebbe ridurre in maniera significativa i costi, visto che i contagi negli ospedali sono uno dei principali problemi e occorre oltre il 10% delle risorse mediche per affrontarli.

“La UMCG, che fa parte della Università di Groningen, è una delle organizzazioni leader nel campo della ricerca medica in Europa, specializzata nello sviluppo di nuove e più efficaci terapie, e Huawei offre numerose soluzioni di comunicazione all’avanguardia per la digitalizzazione dei servizi di sanità”, ha commentato Leon He, Presidente di Huawei Enterprise per l’Europa occidentale. “Siamo fieri che la UMCG abbia scelto Huawei per esplorare le opportunità che lo Smart Healthcare e lo Smart Hospital può offrire al suo staff e agli studenti che diventeranno gli esperti del futuro in campo clinico”.

Il Dott. Folkert Kuipers, Vice Presidente dell’UMCG, ha commentato: “La collaborazione con Huawei offre grandi vantaggi. Groningen è già leader di alcune aree dello Smart Healthcare. Questo MoU permette alla UMCG di divenire partner di un’azienda globale come Huawei. Grazie alle sue importanti risorse a livello globale e alle piattaforme tecnologiche innovative, Huawei può aiutarci a rafforzare la nostra posizione di leader in Olanda e in Europa”.

Groningen è stata una delle sei città olandesi – insieme ad Amstelveen, Amsterdam, L’Aja, Tilburg e Utrecht – a firmare un MoU per le Smart City con Huawei. Attualmente, Huawei fornisce soluzioni Smart City a più di 100 città in oltre 40 Paesi in tutto il mondo. Huawei sta anche diventando un importante partner ICT per il governo locale nei Paesi Bassi.

Data la crescente interconnessione nelle città, Huawei ha sviluppato diverse tecnologie per la realizzazione delle Smart City, come Smart Government, Safe City, Smart Emergency Command, Smart Education, Smart Grid, Smart Tourism e Smart Hospital. Tutti questi progetti sono stati sviluppati anche dalla città di Groningen con la collaborazione di UMCG. Huawei intende costituire una partnership sostenibile per lavorare a fianco della UMCG per trasformare l’attuale sistema sanitario in un sistema di healthcare pronto per cogliere tutte le future opportunità.

Autore della pubblicazione:
Monica Vinco
Responsabile pubblicazioni
Fleishman-Hillard Italia

Nessun commento: