sabato 12 settembre 2015

LA "PARTICELLA DI DIO" DIVENTA UN'OPERA D'ARTE

Sculture, dipinti, collage fotografici, manufatti tessili, installazioni digitali e video ispirati alle sfide alla frontiera della conoscenza del grande acceleratore del CERN, LHC, alla passione dei migliaia di fisici che vi lavorano e alla recente scoperta del bosone di Higgs

Trenta lavori originali di artisti di tutto il mondo, che saranno esposti dal 15 al 21 Settembre nella Sala delle Carceri del Castel dell’Ovo di Napoli per la mostra Arte & Scienza, 30 opere di artisti internazionali illustrano la scoperta del bosone di Higgs, a cura del CERN e dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.

Le opere sono state realizzate nell’ambito del programma art@CMS dell’esperimento CMS, uno dei quattro grandi rivelatori, che come gigantesche macchine fotografiche catturano le collisioni tra i fasci protoni nell’anello di LHC. Art@CMS ha coinvolto a partire dal 2012 artisti, ricercatori, studenti ed educatori in progetti creativi mirati alla partecipazione del pubblico.

“Quasi tutte le opere esposte – afferma Pierluigi Paolucci, ricercatore INFN che ha curato l’allestimento napoletano – sono il frutto di una collaborazione tra un’artista e uno scienziato, che si sono avventurati ognuno nel mondo dell’altro. E la scoperta è che la ricerca artistica e quella scientifica posso incontrarsi, se partono dalle domande fondamentali che le animano.” 

Quella di Napoli è la prima tappa italiana delle opere raccolte da art@CMS, a cui si accompagnerà anche l’installazione interattiva “Il dono della massa” a cura di INFN, il collettivo Embrio.Net e Paolo Scoppola. Un ambiente immersivo, in cui i visitatori vivranno ‘l’esperienza impossibile’ di acquisire la propria massa, come particelle elementari all’origine dell’Universo.

Al nucleo di opere provenienti dal CERN si aggiungeranno inoltre diversi contributi di artisti napoletani tra cui un’opera intitolata Big Bang dell’attore Francesco Paolantoni.

Né poteva mancare un tocco assolutamente partenopeo: la ‘Pizza del bosone di Higgs’, creata per l’occasione da un pizzaiolo napoletano e che verrà presentata e offerta durante la mostra.


Eventi collaterali 

Accompagneranno la mostra due eventi collaterali organizzati in collaborazione con la Città della Scienza di Napoli:

Disegnare coi ragazzi 
16 Settembre ore 10.00, Castel dell’Ovo
Incontro con la musica elettronica 
G. Di Giugno e M. Fargnoli
17 Settembre ore 16.00, Castel dell’Ovo 

Opere esposte:

Sculptures IV | Andy Charalambous & Austin Ball
Passionate About | Bree Corn & Sezen Sekmen
In Search of the Higgs Boson | Xavier Cortada & Pete Markowitz
Diffusion I, Diffusion II | Magda Csutak & Helmut Eberl 
The Forms of the Infinite | Paco Falco & Pierluigi Paolucci
To See a World | Alison Gill & Ian Shipsey
Dynamics of the Apparatus | Chris Henschke & Wolfgang Adam
Matter-Anti-Matter | Michael Hoch
No Fixed Point | Lindsay Olson & Don Lincon
Beam Collision | Alessandro Catocci & Pierluigi Paolucci
Cool Mosaic Simulacrum| Maurizio Di Palo & Pierluigi Paolucci
Il dono della Massa | INFN & Embrio.net & Paolo Scoppola
Big Bang | Francesco Paolantoni

VIDEO

Bike | Peter Bellamy
Gotta Catch Em All | Rosa Nussbaum
CMS in Action | Paul Schuster
Love is the 5th Element | Anastasia Siderenko





Nessun commento: