martedì 1 settembre 2015

ISOLA DI EINSTEIN 2015: DUE SERATE SPECIALI AL TRASIMENO TRA MUSICA E UNIVERSO

Musica e grandi domande sull’Universo per due serate speciali al lago Trasimeno. L'edizione 2015 dell'Isola di Einstein, in scena dal 4 al 6 settembre a Isola Polvese con 50 spettacoli e ospiti internazionali da 9 Paesi del mondo, si arricchisce di due appuntamenti “in notturna”. Nella serata di venerdì 4 protagonista la musica. A salire sul palco della prima rassegna internazionale di spettacoli scientifici in Italia il Riciclato Circo Musicale. Sabato, invece, spazio all’Universo, con il presidente dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Fernando Ferroni e l'artista Syusy Blady, popolare cabarettista e conduttrice televisiva, che dialogheranno sulle note jazz del pianista Giovanni Guidi. In occasione dell’Isola di Einstein Umbria Mobilità Esercizio garantirà il servizio di collegamento tra il molo di San Feliciano e isola Polvese fino alle ore 24.



“Non buttate via nulla, suonatelo” – La musica, all’Isola di Einstein, parla il linguaggio della scienza, dell’innovazione e della cultura del riuso. Il Riciclato Circo Musicale è una band nata nel 2006. Quattro musicisti provenienti da generi ed esperienze artistiche completamente differenti, ma con una caratteristica in comune: la passione per la ricerca e la continua sperimentazione sonora.



Il gruppo utilizza materiali di recupero ed oggetti di uso commune per costruire strumenti di ogni tipo, dai più classici e contemporanei, come la Cassettarra, il Bassolardo, la Buzzeria, ai più tradizionali-etnici, come lo Stirofon, lo Sgambè o il Barattolao, fino ad arrivare alla creazione, invenzione di nuovi strumenti come la Medusa e il Lavandaizer. Da alcuni anni i Riciclato Circo Musicale stanno esplorando il mondo dei nuovi rifiuti tecnologici e del loro riutilizzo attraverso la musica, questa deformazione professionale votata alla ricerca ha spinto il gruppo a creare un nuovo genere musicale, appunto l’Elettrodomestica. Un bosco inesplorato di suoni incredibili, prodotti usando rifiuti e materiali di scarto elettronici come vecchie radio o elettrodomestici vari. Questi rifiuti contemporanei hanno generato una nuova famiglia di strumenti, quindi un nuovo stile di musica fatto di composizioni e brani originali che mescolano timbri inaspettati allo stile world/pop dei Riciclato Circo Musicale. Il Lavandaizer (un sintetizzatore analogico fatto di casalinghi, elettrodomestici e giochi elettronici per bambini), il Radiomin (un complesso di radio am/fm che suona come un Theremin), il Vignarolophon (un asciugacapelli che suona come un flauto) e decine di altri strumenti musicali incredibili, tutti costruiti trasformando materiali di scarto, compongono lo strumentario dei Riciclato Circo Musicale.



“Dialoghi cosmici” - A cento anni dalla formulazione dellaTeoria della Relatività generale è sempre più vivo il fascino delle domane che ci interrogano sulla natura dello spazio e del tempo, sulle origini dell'Universo e sul suo destino. All'isola di Einstein se ne parla con un linguaggio ricco e leggero in un dialogo spensierato e profondo tra il presidente dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Fernando Ferroni e la popolare cabarettista e conduttrice televisiva Syusy Blady. Il botta e risposta sarà coordinato e animato da Stefano Sandrelli, astrofisico dell'Inaf-Osservatorio Astronomico di Brera, scrittore e giornalista scientifico. Ad arricchire ulteriormente la serata “Piano solo” di Giovanni Guidi, un concerto dal vivo sotto le stelle di uno dei pianisti più interessanti e originali della scena italiana con la sua musica che colpisce per originalità e per luminosa e intensa emotività.

Nessun commento: