giovedì 24 settembre 2015

IIT: WORKSHOP, LABORATORI, INCONTRI E CONCERTI PER LA NOTTE RICERCATRICI/RICERCATORI 2015

Performance tra arte e scienza, giochi di ruolo e concerti per far conoscere al grande pubblico il lavoro della ricercatrice/ricercatore.


Istituto Italiano di Tecnologia



Genova, 23 settembre 2015 – L’Istituto Italiano di Tecnologia si prepara alla decima edizione de “La Notte delle ricercatrici / ricercatori” con la partecipazione di ricercatori afferenti ai diversi centri e laboratori dell’Istituto (12 in Italia) in 5 città: Milano, Torino, Genova, Pisa e L’Aquila. Si svolgerà il 25 settembre 2015, a partire dalle 17 fino a tarda notte, e vedrà i ricercatori IIT tra stand, workshop, laboratori, tavole rotonde, concerti ed appuntamenti informali con l’obiettivo di diffondere la cultura scientifica e far conoscere la professione di ricercatore, in un contesto aggregante e stimolante.

I quattro temi proposti e in cui è suddivisa l’intera manifestazione – SHARPER, DREAMS, TRACKS e PARTY DON’T STOP – vedranno IIT coinvolto con una molteplicità di iniziative da Milano a L’Aquila per avvicinare il pubblico alla ricerca scientifica e condividere la passione per la scienza. Una “notte bianca” dei ricercatori che saranno impegnati nelle piazze, nei musei, nei parchi e per le strade delle città coinvolte nella “Notte” rafforzando così il legame del territorio con ricerca e innovazione.

Di seguito il calendario dettagliato degli eventi che l’Istituto Italiano di Tecnologia presenterà durante l’edizione 2015:

MILANO (ROBOTICA) - “Vivere con i robot” presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci (Sala del Cenacolo, Via San Vittore 21, ore 21.30). Minoru Asada, esperto internazionale di Robotica e Neuroscienze Cognitive dell’Università di Osaka (Giappone) e Giulio Sandini, Ricercatore di Robotica, Scienze Cognitive e del Cervello dell’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) di Genova, analizzeranno gli scenari legati alla robotica del vicino futuro, affrontando i principali interrogativi al centro del dibattito internazionale sull’argomento.


TORINO (TECNOLOGIA INDOSSABILE) - Presso lo stand di Unione Industriale in Piazza Castello, nel cortile del Rettorato dell'Università di Torino (via Po, 17) i ricercatori IIT incontreranno il pubblico nel contesto dell’attività “Ricerca e innovazione industriale per e nelle aziende” mostrando le loro ultime tecnologie sviluppate nel campo dell'interazione uomo macchina. In particolare verrà presentato uno “Smart Armband” un bracciale intelligente sviluppato dal CSHR-IIT (Center for Space Human Robotics) che si propone come uno strumento per la registrazione e l’analisi del segnale elettromiografico dell’avambraccio al fine di riconoscere i movimenti della mano e del braccio per poter interagire con un generico dispositivo esterno e utilizzabile anche come dispositivo riabilitativo.


GENOVA (MATERIALI INTELLIGENTI E NANOMONDO) - A Genova partire dalle 18 in Piazza delle Feste al Porto Antico, sono previsti due laboratori coordinati dai ricercatori IIT: “Di plastiche, spugne e fogli di carta intelligenti” e “La luce e la materia, alla nanoscala”.

Verranno mostrati i materiali prodotti e/o modificati con le nanotecnologie dal gruppo Smart Materials (Bioplastiche vegetali, Spugne intelligenti, Carta idrorepellente, ecc.) ed illustrati gli ultimi strumenti per osservare il “Nanomondo” con la guida dei ricercatori del dipartimento di Nanofisica.

Inoltre alle ore 21, Alberto Diaspro, Direttore del Dipartimento di Nanofisica, sarà protagonista di una lettura commentata di Richard Feynman dal titolo “Prego, si accomodi Mr. Feynman c’è un sacco di spazio in fondo”.

A concludere la “Notte” genovese si terrà il concerto di musica jazz, blues e rock che vedrà sul palco band composte daricercatori e personale IIT: i Ricercatori Contro la Musica (RCM), gli Snake Oil Ltd e la Bio Blues Gang.

Prof. Alberto Diaspro
Prof. Alberto Diaspro

PISA (GRAFENE/NUOVI MATERIALI E ROBOTICA) - A Pisa l’Istituto Italiano di Tecnologia presenterà le sue tecnologie all’avanguardia nella robotica, con WALK-MAN e la PISA-IIT Softhand, e nel grafene (“Benvenuti a Flatlandia: il grafene e i materiali bidimensionali”) in due stand diversi, in collaborazione con le altre eccellenze di ricerca presenti sul territorio pisano. L’appuntamento è in largo Ciro Menotti,  dalle ore 16.


L’AQUILA (ROBOTICA) - Alle ore 17, Giorgio Metta, Direttore dell’iCub Facility nell’Auditorium del Parco dell’Aquila, per l’evento “The Researcher’ Capital” presenterà un talk dal titolo “Il 2019 è già iniziato”. Giorgio Mettaracconterà la sua visione sul futuro della robotica e le sue previsioni sui miglioramenti che apporteranno i robot nelle vite di ciascuno di noi. Dall’assistenza agli anziani allo svolgimento di piccole attività ospedaliere di routine, dalle macchine robotiche ai microrobot in grado di monitorare l’ambiente, un futuro non lontano che i ricercatori IIT hanno già iniziato a progettare e studiare.


Nessun commento: